lunedì 28 dicembre 2015

PENSIERI ESTEMPORANEI di un suddito: ...il conflitto di interessi, CRIMINE (!?)

Il Ministro Boschi, quando con supponenza si fa scudo con l’entità del contendere a seguito di una mozione di sfiducia nei suoi confronti per una conflittualità di interessi accertata nel fallimento della Banca dell’Etruria. Quale principio morale ed etico metterebbe in atto qualora venissero respinte definitivamente le proposte del suo allontanamento da questo Governo di non eletti?
Secondo me, una vera e propria #AutorizzazioneAlCrimine ed #IstigazioneAlCrimine, dove, ogni italiano che ricopre cariche o incarichi Pubblici è autorizzato a favorire, se stesso, parenti ed amici, avendo a disposizione, PRIMA DI OGNI ALTRA PERSONA, elementi sufficienti per sviluppare vantaggiose eventualità economiche!
Se questo è lo #Stato e, presupponendo che sia così dalla nascita della #RepubblicaDemocratica, credo, che qualcosa non sia andata per il giusto verso!
#ÈVergognoso! Come si può restare tranquilli ed assecondare questa gentaglia che colpisce nel profondo della #Nazione disintegrando tutti i valori di un Popolo?
#CheSchifo!

domenica 27 dicembre 2015

PENSIERI ESTEMPORANEI .......di un cretino che credeva!

.......a Natale si è sempre più buoni!
La sinistra, pur di non ammettere il fallimento, accetta come alleato tutto quello che ha combattuto. Contro il potere operaio, rinuncia alla lotta ed esalta Renzi, un minuscolo Mussolini pendente da fili che lo manovrano per la distruzione del Paese. Paese censurato, ridicolizzato e svenduto all’euronazifasciocomunismo.
Ho sempre avuto verso il comunismo un avversione che mi nasceva da dentro e purtroppo il tempo mi ha dato ragione, nient’altro che una banda di fascisti camuffati, alla ricerca del potere che ora esercitano contro l’ideologia, ormai un’utopia, la “Democrazia”. Donne e uomini ribelli alle imposizioni, sordi e accondiscendenti rinunciano al futuro dei propri figli e nipoti! Viva l’Italia!
.......Che schifo!

giovedì 24 dicembre 2015

In ITALIA.......

.......Italiani che hanno fatto il Paese grande in tutto il mondo; Stranieri che hanno contribuito alla dimensione italiana in tutto il mondo; l’eccellenza in ogni arte, l’agricoltura e la zootecnia; le tradizioni e la cultura riconosciute in tutto il pianeta; l’esaltazione e l’orgoglio espresso da ogni italiano, in ogni angolo della Nazione e in ogni angolo della Terra.
.......E, dopo aver raggiunto la giusta dimensione si apre una voragine che mostra il fondo di questo Paese incosciente, complice e responsabile della sua stessa fine.
.......La Juventus, il Milan, l’Inter, la Roma e la Lazio e altro dello stesso genere. .......Berlusconi, Prodi, D’Alema, Bersani, Napolitano, Monti, Letta e ...tutti gli altri parassiti ed allo stesso tempo criminali vivi e, per fortuna, anche estinti.
.......TV, Giornali e giornalisti che della notizia ne fanno un uso proprio per eludere la verità.
.......Le mafie e le banche, voracissimi divoratori di denaro che hanno ingurgitato tutto quello che ogni singolo italiano sconosciuto ha costruito nell’arco di una vita.
.......Ora, quello stesso popolo aiuta a spingere se stesso, consapevole e complice, verso quella voragine. Quella della terra dei fuochi; dei crimini impuniti; dei criminali al potere e dei ladri salvaguardati dalla legge; quella di EQUITALIA; dell’’ACQUA PRIVATA; del GAS PRIVATO; DELL’ENERGIA ELETTRICA PRIVATA; della SANITÀ PRIVATA; della SCUOLA PRIVATA, dell’INFORMAZIONE PRIVATA di ogni dignità morale e civile e delle TELEVISIONI PRIVATE.
.......Vengono diffuse a gettito continuo CAZZATE per distrarre la popolazione che non può non riflettere su quello che viene loro proposto e quello che realmente vive. La disoccupazione tra parenti, amici e vicini di casa, non mostra le sostanziali modifiche propinate dalla politica. File di cittadini italiani e stranieri in aumento continuo presso i siti CARITAS, i mezzi di distrazione di massa se ne guardano bene dal sottolineare.
.......c’è questo, e tanto altro ancora ma soprattutto, per quanto tempo permetteremo ch sia così?
Alle prossime elezioni comunali, provinciali(?), regionali, politiche ed europee, qualora ve ne fossero ancora di libere,
NON VOTATE IL MOVIMENTO 5 STELLE!
I politici, terrorizzati dall’eventualità di perderle, non hanno finito di divorare il PAESE e distruggere le prove che metterebbero ancora più in evidenza i loro crimini!!!
.......BUON NATALE!

giovedì 3 dicembre 2015

DEMOCRAZIA!?

Quello che sta accadendo ha dell’irreale, un popolo quello italiano, che non reagisce al bombardamento dei politici di destra, di sinistra e di centro i quali, con deliranti proclami si mettono a nudo esibendo il terrore per l’eventuale compimento della DEMOCRAZIA con il #MOVIMENTO5STELLE!
Giornalisti, tuttologi e quanto di più disperato e insignificante vi sia in circolazione sui media, anch’essi, nelle TV del potere, in un unico coro: il #MOVIMENTO5STELLE non deve vincere, la DEMOCRAZIA NON DEVE COMPIERSI! Il bello che non lo si legge solo tra le righe ormai è un impegno palese!
Non ascoltateli, quello che avviene realmente in ITALIA lo state vivendo e non corrisponde alle cazzate che vi rifilano con la distrazione di massa l’informazione!
A tutti i diciottenni, non cadete nella trappola, prendeteli i 500 euro ma non vendetevi! SIETE IL FUTURO DELLA NAZIONE TUTTO DIPENDE DA COME VOLETE CHE ESSA DIVENTI!

domenica 15 novembre 2015

EURO...PA, DOPO PARIGI!?

Chiudere i cancelli, non spalancati ma divelti, sarebbe stata la cosa più logica da fare ed allo stesso tempo avrebbe consentito l’ingresso in Europa alle sole persone aventi diritto ed in possesso dei veri requisiti per essere ospitati. Se a questo, aggiungiamo, il mancato aiuto verso i Paesi più esposti all’esodo, indispensabile da un EURO...PA che si definisce “unita”. I quali avrebbero dovuto fare da filtro alla costante e comprensibile migrazione, invece di ricevere quel denaro senza copertura aurea, secondo me, carta straccia che sta distruggendo il concetto EUROPA e dato, l’opportunità al crimine di appropriarsene. Dimostrando così, l’euro, d’essere ad onor del vero, un’associazione di potere privato che vuole assoggettare circa 700 milioni di europei. NON CI SAREMO TROVATI DI FRONTE ALLA TRAGEDIA ED ALLO STATO DI GUERRA AL QUALE STIAMO PER ANDARE INCONTRO!
Ora si tenta, di incrementare i controlli interni. Anche il nostro Capo dello Stato, finalmente si è accorto della mancanza di sicurezza nel nostro Paese e invita a maggiori controlli anche se non si è ben percepito dove e verso chi debba essere indirizzata questa attenzione! Certamente, noi tutti lo speriamo, dopo: Ambasciate, Ministeri, abitazioni di politici, ex politici e familiari di tutti i politici, scorte personali a chiunque, impegni delle forze dell’ordine ad oltraggiare insegnanti, anziani, handicappati e giovani studenti che manifestano per i loro diritti. Se, rimarranno uomini sufficienti, anche se privi dei necessari fondi economici. Essi forse verranno destinati alla sicurezza della popolazione!
Per quel denaro facile per pochissimi, siamo diventati un bacino colmo di ogni che. E, oltre ad intere popolazioni che fuggono dalla povertà da noi stessi creata, umanità in cerca di rifugio dalle guerre, forse o senza forse, abbiamo accolto anche criminali, ex detenuti lasciati liberi per destabilizzare, terroristi organizzati e non e mercenari di ogni genere.
Un furto ogni 2 minuti e, contrariamente a quello che dichiara l’Angelino nazionale, commessi per il 65% da stranieri. Questo solo riguardo ai furti, per gli altri reati non dobbiamo nemmeno immaginarlo lo vediamo ogni giorno con i nostri occhi!
Se gruppi di terroristi fossero già presenti sul nostro territorio che cosa pensate possa accadere durante il giubileo?
Che cosa state riservando al futuro di questa Nazione?
Ma soprattutto, in che modo riuscirete a guadagnarci anche da questa emergenza che vede in prima linea esclusivamente la popolazione civile indifesa?

lunedì 26 ottobre 2015

FACEBOOK, CAZZATE E IPOTESI.

Notizie ad ogni ora del giorno e della notte, le più preponderanti ISTIGANO al razzismo, con episodi presunti di cronaca nera che coinvolgono extracomunitari e Residenti. A seguire, seconda causa ISTIGANTE l’insulto, il marciume politico vero e presunto. In comune, queste notizie hanno, Facebook, dopo verifica, l’essere FALSE e nessuna spiegazione logicamente razionale. Volendo ricercarla, con interesse alla verità, non resta che l’ipotesi di un complotto contro l’unico mezzo DEMOCRATICO che ancora ci consente di esprimere un libero pensiero. Tenendo presente che, l’uso di FACEBOOK non è legato esclusivamente a proprie convinzioni inviolabili ma è anche un fiume incontrollato di altro. Che si, non viola direttamente libertà alcuna in quanto circoscritto ad attività di cerchie o amicizie ma, può coinvolgere indirettamente coloro, inconsapevoli, curiosi o attratti da FALSE NOTIZIE non facilmente distinguibili da quelle vere. Smascherate soltanto da chi, prima di prenderle come probabili, ne verifica fonti e corrispondenze, purtroppo, prerogativa di pochissimi utenti. Voglio pertanto addentrarmi in un’ipotesi assurda, “FORSE”: - LA REGIA DI TUTTO QUESTO POTREBBE ESSERE CARATTERIZZATA DA INDIVIDUI CHE VORREBBERO RENDERE LA VERITÀ ASSURDA E LA MENZOGNA UTILE PER UN REGIME CHE DETTA LE CONDIZIONI DELL’INFORMAZIONE NEL NOSTRO BEL PAESE ORMAI FUORI DALLE REGOLE DEMOCRATICHE? Altrimenti, “CUI PRODEST”, le “CAZZATE” dette, impropriamente ed in modo offensivo e dispregiativo verso l’unico l’animale che le ispira, BUFALE?

giovedì 8 ottobre 2015

CHE ALTRO, OLTRE?

Lo stiamo vivendo sulla nostra pelle. La forma di Democrazia nella Repubblica Italiana, non ha mantenuto le promesse, non ha garantito al popolo, fulcro, come descritto, insostituibile della stessa Democrazia, la sua sovranità!
Abbiamo assistito da spettatori disattenti per circa 70 anni alla lenta, inesorabile, progressiva e premeditata evoluzione della sopraffazione. Distolta con concentrata e deviata attenzione anche dalla letteratura. Non ci siamo accorti, che essa ha indossato e indossa panni diversi, maschere multicolori ed esclude, in maniera subdolamente celata ed impercettibile, ogni richiamo alla libertà. Nutre come nutriva indisturbata se stessa. Sua maestà la “DITTATURA.
I tiranni, non si sono mai esposti concretamente, il lavoro sporco lo hanno fatto fare direttamente al popolo. Popolo che ha eseguito, combattuto e combatte ancora contro se stesso. Compiendo da automa, l’opera che ancora oggi è in calendario: la replica di un dramma, che da millenni si esibisce per un pubblico diverso ma sempre lo stesso, “SOTTOMISSIONE”. Incredulo, incapace di riflessioni lunghe, inetto ma soprattutto indifeso ed allo stesso tempo indifendibile, ignaro artefice del suo destino. Usato, gettato come rifiuto ogni qualvolta mette in pericolo il dominio del tiranno di turno. Il potere costituzionale assoluto, al quale, lo stesso popolo delegando irresponsabilmente ad altri, ha rinunciato.
Ancora oggi, dopo l’evidenza o ancora peggio con la consapevolezza d’essere solo il braccio esecutore di mandanti non più occulti, sicuri di essere immuni da ripercussioni, ignora. Mentre gli impostori, hanno la certezza e lo si legge in ogni loro azione che, oltre a miseri atteggiamenti di ribellioni o maldestri tentativi di una parvenza di riappropriazione della libertà, copiosamente destinati al fallimento, questo popolo, non ostacolerà mai il loro percorso criminale.
La Democrazia ha esaurito la sua funzione per mancanza di verità e, sopra ogni cosa, di onestà intellettuale, esercitata contro una popolazione inconsapevolmente ignorante oltre che priva della necessaria volontà di cambiare!
Il popolo italiano è il popolo italiano, grida alla libertà, urla onestà, esige verità e non accetta imposizioni. Poi rinnega tutto, troppe responsabilità, troppo impegno, troppa libertà. Si lascia dirigere, si lascia sfruttare, di lascia derubare, si lascia escludere dal suo Paese e lascia anche che i suoi figli vengano esclusi dal futuro.
Le regole sono affidate all’egoismo di pochi, anch’essi diversi ma sempre gli stessi. Che ne faranno un uso ermeticamente proprio e la Storia continuerà a ripetersi, vincitori e vinti nelle stesse posizioni, con il popolo sistematicamente sconfitto!

sabato 3 ottobre 2015

FRAMMENTI DI IPOCRISIA.

Insieme di "cassate" espresse con convinzione e partecipazione accorate. Rivelatesi effettivamente tali con il trascorrere del tempo, maestro assoluto di riscontri.
“Caro Presidente Berlusconi, il tempo delle barzellette è finito ………………le tue barzellette non possono far ridere un Paese STREMATO, IMPOVERITO, SPAVENTATO, PRECARIZZATO, ABBANDONATO ……………………………. …………nessuno ha messo in discussione il tuo orientamento sessuale, piuttosto, sono, GLI ABUSI DI POTERE, LE MENZOGNE, la richiesta di impunità. ………………. Caro Berlusconi, le battute, soprattutto quelle sessuali, possono ferire …………………… . ………ora che il tuo REGNO: SMOTTA PAUROSAMENTE, NEL FANGO E NELL’IMMONDIZIA…………………. Il NOSTRO POPOLO ha bisogno: DI PULIZIA, DI VERITÀ, DI SOBRIETÀ, DI LIBERTÀ, DI SERENITÀ! …………….LE RAGAZZE E I RAGAZZI del nostro Paese non vogliono fuggire né prostituirsi. VOGLIONO UNA FINESTRA APERTA SUL PROPRIO FUTURO ……………………. Cordialmente tuo, Nichi Vendola”
(Video lettera al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi- 02/11/2010) In queste parole, il trionfo dell’ipocrisia, perfettamente in linea con la politica che manipola le menti del popolo e assicura a se stessa il futuro negato alle generazioni prossime. Ipocrisia che ogni giorno si rinnova in ogni parola ripetuta ed ascoltata dalle bocche istituzionali! VERGOGNA!

martedì 15 settembre 2015

IO STO CON BEPPE GRILLO!

NON RIUSCIRETE A MODIFICARE NULLA ANZI CONTINUATE COSÌ, NON FARETE ALTRO CHE ACCRESCERE L’IDEA CHE LA GENTE SI È FATTA DI VOI USURPATORI E CRIMINALI CHE VI SIETE APPROPRIATI DELLA NAZIONE.
L’ONESTÀ E LA VERITÀ SONO ORMAI DIVENTATE DEI TARLI E VI STANNO DIVORANDO.
C’È SOLO UNA SOLUZIONE, LA RESA INCONDIZIONATA!
NOI TUTTI, AD ESCLUSIONE DI NESSUNO, STIAMO CON BEPPE!
VERGOGNATEVI!

domenica 13 settembre 2015

ITALIA!?

Analfabeta funzionale, ignorante, antitesi di se stessa, discrimina la verità in favore della menzogna.
Della Glasnost, ne ha sentito parlare e se né riempita la bocca. Di essa ha utilizzato, non il fine ma le riforme modellate a dovere. Nessuna lotta alla corruzione, nessuna trasparenza, troppo coinvolgimento, troppe verità, sarebbe la fine!
Di sinistra!? Respinge trasparenza e contesta l’onestà, troppo determinante oltre che scaturita dagli oppositori del regime.
Di destra!? Respinge l’onore, tradisce e asseconda la lotta al popolo che più ha bisogno del suo sostegno.
È riuscita a convincere e coinvolgere milioni di italiani, complici favorevoli del malcostume e li ha indirizzati all’odio.
Detesta la vita d’insieme nella comunità, uniti riuscirebbero a rispondersi a molte domande. Anche se in tanti l’hanno rifiutata e combattuta ma lo hanno fatto nella maniera sbagliata. E, perseverando nell’errore, per orgoglio hanno scelto l’indifferenza anziché affrontarla ed ora non le occorrono più consensi, se li è presi con prepotenza. Nessuna reazione, nessun rimedio, nessuna volontà di riconoscere questo maledetto errore, meglio abbandonarsi con milioni di altri italiani all’imponderabile.
Ha costretto il suo popolo a subire l’esposizione ad ideologie provenienti da ogni direzione, risultate poi catastrofiche. Le quali hanno portato solo rovine ma agi tra coloro che ora non lo rappresentano più questo popolo e forse mai lo hanno rappresentato.
Governata da un impostore, riformatore emulo inconciliabile di un personaggio, Premio Nobel per la Pace, lontanissimo anni luce dall’essere un paragone con il nulla o anche solo essere citato insieme ad esso.
...L’ITALIA, lo sa!?

venerdì 4 settembre 2015

SOPPRESSIONE DI UN ESTORSIONE.

(Apri Link) - https://www.facebook.com/MontecitorioCinqueStelle/videos/949635251726123/?pnref=story
Semplicissima, legittima, necessaria ma soprattutto, definitivamente eliminata. È stata portata a compimento la fine di una delle estorsioni che, di più ingiustificate non esistono nella storia della Repubblica Italiana, i rimborsi viaggio per gli ex Parlamentari: Deputati e Senatori.
Un beneficio, diventato diritto criminale, concesso da criminali con l’approvazione accondiscendente di questo crimine dalla maggioranza della popolazione che costava a tutto il popolo italiano 900.000 euro l’anno!
Per fortuna ci hanno pensato gli “eletti” del #MoVimento5Stelle, i visionari, quelli derisi, da eliminare, da minacciare, da far tacere, da punire ingiustamente per impedirgli di compiere il proprio dovere, a proporre e far approvare, dopo aver messo in evidenza quello che si è voluto far passare in secondo piano, quello che doveva rimanere tacito!
La “stampa” come al solito inutile, come è inutile anche ancora parlarne, tace e non darà risalto a questa grandissima vittoria sul campo e non mi riferisco a quello sportivo!
Viva il popolo del MoVimento 5 stelle.
A tutti gli altri, un auguro, che possano raggiungere al più presto, sperando che non sia troppo tardi, l’indispensabile consapevolezza e la giusta determinazione unita alla forza per riappropriarsi del Paese e soprattutto della propria dignità!

sabato 29 agosto 2015

ITALIA DEI NOSTRI GIORNI!?

Da visionario e fantasioso osservatore ho una panoramica del Paese, obiettivamente parziale.
Pervasiva a tutti i livelli delle istituzioni, genia di individui che aspirano ad impossessarsi del #DenaroPubblico, sacrifico di tutta la popolazione sana del Paese. Dalla politica, organo supremo per la gestione dell’insieme all’ultima delle organizzazione malavitose provenienti dai più disparati luoghi del Pianeta. Suddivisione fitta e intrigata all’occorrenza, quando la spartizione è particolarmente impegnativa.
Una politica che agisce esclusivamente per la propria autonomia ed incolumità:
- Emana leggi ad “personam” e a “negotium coetium”;
- Indirizza appalti pubblici a società, compiacenti oppure nate per essere uniche a potersi aggiudicare la gestione illecita del servizio dell’ACQUA PUBBLICA, appalto miliardario;
- Destina fondi a se stessa e ad organi di stampa che perdono autonomia, quello che scrivono e difendono un esempio innegabile;
- Controlla la TV cosiddetta pubblica, utile mezzo per manipolare opinioni;
- Collude, non senza un proprio tornaconto elettivo, con le mafie - le quali, per questo, in moltissimi casi, agiscono indisturbate su tutto il territorio Nazionale;
- Scende a patti “segreti”, con clan organizzati stranieri e italiani, i quali, oltre ad eliminare il concettualmente l’integrazione, vivono sul territorio italiano autonomamente in esclusiva osservazione di proprie leggi e non soggetti a controlli se non con interventi di forza e militarmente organizzati;
- Destina la gestione di servizi statali sborsando ad organizzazioni sindacali ingenti quantità di denaro pubblico anche qui miliardi - le quali ingannano e imboniscono i lavoratori, consenzienti oppure incapaci di immaginare il tradimento. La gestione sindacale interna alle Aziendale è affidata a lavoratori che ne traggono immediati benefici.
Avrei potuto continuare andando oltre ma son convinto che il filone delle mie visioni fantasiose è facilmente intuibile. Ed ognuno può, cercando di essere il più possibile obiettivo farsene, semplicemente osservando quello che accade a partire da un livello locale fino ad arrivare ai grandi vertici del Paese, una propria ragione anche se visionaria.
Per concludere un paio di domande, forse non riceveranno risposta, su una delle mie ultime fantasie. Da luglio scorso è apparsa sul web una notizia che ha destato l’interesse di moltissime persone desiderose di assistere ad un evento non ripetibile fino al 2287. Infatti la notizia poi dimostratasi falsa, riportava che, giovedì 27 agosto scorso avremmo potuto osservare il pianeta marte sovradimensionato e più grande di come siamo abituati a vedere la luna:
- Chi potrebbe essere interessato a far si che le verità possano essere confuse sul web con delle eclatanti bugie articolate con minuziosa dovizia di particolari?
- A chi porta giovamento discreditare il web?
Io, in modo lunare e da sognatore una mezza idea me la sono fatta.
VIVA L’ITALIA.-

venerdì 21 agosto 2015

ACQUA, un crimine pubblico!?

Per il mondo intero è la #molecolaDellaVita! Per il popolo italiano è invece una concessione non obbligatoria e una “fonte” di guadagno per pochi. I quali, la posseggono, la distribuiscono e la gestiscono. E, con il potere conferito dai politici italiani, possono proibirne l’utilizzo a coloro che non sono in grado economicamente di permettersene l’uso!?
I Sindaci italiani, presumibilmente eletti liberamente dal popolo italiano, complici di questo, che io ritengo abbia tutte le caratteristiche per essere considerato, un crimine contro l’umanità!

giovedì 13 agosto 2015

ITALIA ...che Paese meraviglioso!

Camilleri ci ”insertò”, come spesso fa recitare ai protagonisti dei suoi romanzi, infatti già dal 2004, come molti di noi del resto, aveva previsto che la mafia e la politica avrebbero modificato concettualmente e strutturalmente la loro presenza nella Nazione e anche oltre. Sarebbero usciti allo scoperto, come è avvenuto, indifferenti a qualunque tipo di critica e complici! I fatti e la Storia che viviamo da sconfitti gli danno ragione.
Italia meretrice che pare offrirsi esclusivamente al crimine e respinge verità ed onestà con ogni mezzo. A disposizione li ha tutti, Politica e mafia, stampa, altissima e alta finanza, sindacato, un’unica ragione li unisce indelebilmente, il denaro, molto denaro, tantissimo denaro che agguanta il potere.
Italia, parte complice e ignorante, parte soddisfatta e noncurante, parte delusa e incapace di reazioni, la restante parte, l’ultima, esclusa oltre che priva della forza necessaria per far valere i propri diritti. Quei diritti sanciti nella Costituzione conquistati con il sacrificio di milioni di suoi figli.
Italia che accetta e subisce in fila, pagando le sue stesse conseguenze. A volte protesta anche ed urla; distrugge proprietà private poco pubbliche e minaccia slogan. Anche se è sufficiente stimolare la sua vigliaccheria che silente, bastonata, derisa, accusata, condannata, sconfitta e umiliata, torna a casa.
Italia repubblicana, tradita nel suo profondo dai mai stati suoi rappresentanti. Italia dei dirigenti senza meriti e molto spesso senza titoli a meno che la provenienza politica sia merito o titolo oltre che dei promossi con voto politico che da 40 anni la stanno divorando per voracità, inettitudine evidente e non velata incapacità.
Italia disoccupata dei 110 e lode senza possibili prospettive se non la fuga.
Italia assurda, respinge i giovani, bastona vecchi e infermi, esclude gli “ultimi” dalla sua protezione oltre che spreme all’osso chi la deve sostenere, incomprensibile!?
Italia, corrotta, collusa, delle lobby e delle banche esposte all’assalto dagli impuniti che fanno incetta di denaro, sempre lo stesso, molto denaro, tantissimo denaro; dove il crimine paga!
Italia ...che Paese meraviglioso!

domenica 9 agosto 2015

UN POPOLO DI SMIDOLLATI DISARCIONATO.

Il primo articolo della #CostituzioneItaliana e l’ultimo, chiari e ineluttabilmente significativi. Non lasciavano preludere nulla di quello che sta ora accadendo:
- Art. 1, "L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro";
- Art. 139, "La forma repubblicana non può essere oggetto di revisione costituzionale".
Eppure, agli albori della Repubblica, nel lontano ma non tanto lontano 1948, si parlava già di realizzare l’unione degli Stati europei, un eccellente soluzione. Che però, celava, e ce ne siamo accorti anche se non tutti ancora ne sono consapevoli, un ampio, complesso oltreché ingegnoso disegno criminale che sta per essere portato a termine, l’#euronazisocialimo. O meglio “#RegnoEuropeo” che escluderà il popolo italiano dalla vita del Paese. Un #POPOLO, quello italiano, di smidollati e vigliacchi, altro che eroi, Santi, poeti e navigatori e ...!
I reggenti italiani, le famiglie che hanno preso possesso e gestiscono il Paese, #TraditoriDelPopoloItaliano, trincerate nei Palazzi istituzionali, stanno per chiudere, in questi giorni, un’altra fase di questa grande opera. La non elettività dei Senatori che segue la già non elettività di un Governo, alla quale seguirà la definitiva sudditanza all’entità effimera ma tangibile per soli “eletti”, che ora, come una crisalide sta per trasformarsi, per definitivamente congiungersi, al distruttivo #RegnoEuro. Dando concreta esecuzione allo spodestamento del popolo che non avrà più ragione del suo futuro. Popolo disarcionato che ancora non ha compreso, per via di quella carenza di determinazione e responsabilità congenite, di essere stato manipolato e ingannato. E, cosa ancora più assurda ed allo stesso tempo drammatica, malgrado gli innumerevoli segnali ormai espliciti, per la sfrontatezza degli stessi criminali nonché aguzzini che non temono più ostacoli, al popolo italiano, #NONIMPORTAUNCAZZO! Le cose si manifestano diversamente dall’andamento normale, solo quando, si tratta di aggredire in massa arbitri, accoltellare tifosi isolati, contrari alla propria squadra di calcio anche della stessa Città o vicini di abitazione, allora si che l’imbecillità, lontanissima dal coraggio, esce fuori in tutta la sua grandezza. Che schifo!
A Conclusione, la Costituzione Italiana, 1° gennaio 1948, era formata da 139 articoli, del primo e dell’ultimo ne avevamo quasi compreso l’indiscutibile valore, tanto da crederci:
- 12 comprendevano i #PrincipiFondamentali, che non potevano essere soggetti a subire modifiche;
- 42 riguardavano i #DirittiEDoveri dei cittadini, una volta sovrani;
- 85 articoli regolavano: l’#OrdinamentoDellaRepubblica, ex Democratica; Il #PresidenteDellaRepubblica, non un regente ma un rappresentante di tutto il popolo; Il #Governo, mai autoeletto; la #Magistratura, mai di partito; le #Regioni, le #Province, i #Comuni, esclusive espressioni Democratiche dei cittadini non dei partiti e le #GaranzieCostituzionali, ormai inesistenti.
Ora, ci ritroviamo, non si sa bene con che cosa!

martedì 4 agosto 2015

TEORIE DI UN VISIONARIO!?

Voglio presentarvi una teoria personale sulle conseguenze civili di un uso militare indiscriminato del NOSTRO CIELO. Secondo me, un minerale, il “BARIO”, uno degli elementi che compongono le scie chimiche, attrae a se come carta assorbente, concedetemi il paragone, l’umidità presente nell’aria. Questa, nel momento in cui raggiunge le dimensioni necessarie per subire l’effetto della gravità, precipita sotto forma di bomba d’acqua concentrandosi in piccole aree con conseguenze disastrose. Per effetto di un anomalo appesantimento dei liquidi causati dal Bario che, l’Uomo, per scopi militari in questo caso destinati alle comunicazioni, produce.
Voglio anche spingermi oltre con le mie teorie “visionarie”, sempre secondo me, con la mancanza del giusto grado di umidità su tutto il cielo europeo dovuta a questo fenomeno artificiale prodotto militarmente dalle scie chimiche, verrebbe a mancare l’ostacolo naturale che si contrapponeva all’espansione del calore africano, al quale gli scienziati del meteo attribuiscono l’innalzamento delle temperature ogni anno sempre più evidenti!
Ora, potete giudicare le mie teorie in qualunque modo vogliate e non me ne importerebbe nulla. A me, come tutti, interessa una sola cosa, conoscere la #VERITÀ!
Concludo con una domanda: - I #Militari, prima di mettere in pratica un nuovo sistema per le comunicazioni, hanno pensato alle conseguenze che questo avrebbe procurato ai #CIVILI di tutto il PIANETA?
-------
Da un suggerimento di Beppe del Sindaco. http://jedasupport.altervista.org/blog/attualita/scie-chimiche-scopi-militari-oscuri/

domenica 2 agosto 2015

2015 – Ancora NEGRIERI.

Siamo stati messi al corrente dalla storia americana. Un insieme di Stati, il nuovo mondo, colonizzato dagli europei abitanti del vecchio continente sterminatori di quasi tutti gli “americani”, quelli veri, gli indiani. Abbiamo ammirato Caster e amato il caporale Rusty, allo stesso tempo odiavamo apache, cheyenne, sioux e tutti gli altri indiani, i nativi americani, prima ancora che gli attribuissimo questo nome. Morti, per essere vissuti dove non avrebbero dovuto esserci.
Successivamente trafficanti di esseri umani deportavano futuri coloni, per loro sfortuna di colore diverso ma più forti, troppo per essere considerati alla pari. Schiavi, incatenati, venduti, usati, ceduti e anch’essi uccisi. Oggi, non è ancora finita, una distorsione della realtà ci viene proposta in tutta la sua menzognera schifezza.
Ci troviamo ancora di fronte ad un altro fenomeno negriero, nuovi, diversi e simili, stesso colore, “trattano” i loro simili come merce, per farne un commercio più redditizio e molto meno, pericoloso del traffico di droga. Indirizzo? Qualcuno dice verso l’Europa ma non è così, gli #euronazisocilisti non li vogliono. La destinazione di questo traffico è l’#Italia, ed è più che ben accetto. Che ci si poteva aspettare da una Nazione alla quale non sono sufficienti 50.000 leggi promulgate da tutti i governi di ogni estrazione politica per regolamentare l’ingresso nel Paese di uomini in fuga o altro provenienti da ogni direzione?
Per l’identificazione di ogni migrante, nel nostro Paese, si impiegano circa due anni. Nel frattempo, i migranti siano essi profughi in fuga da guerre nei loro Paesi, infiltrati per organizzazioni terroristiche, oppure semplici, se è normale definire semplici gli esseri umani desiderosi di trovare di meglio per la loro vita, PRODUCONO denaro contante. Direttamente: nelle mani dei balordi che li imbarcano in mare con natanti fatiscenti e pericolosi (le conseguenze letali purtroppo le abbiamo lette e le leggiamo, le abbiamo viste e le vediamo nelle immagini rilanciate da giornalisti i quali, solo in queste occasioni sembrano fare veramente il loro mestiere); Indirettamente: ma sempre frutto negriero versato ai centri di accoglienza che, a questo punto, hanno tutto l’interesse affinché le procedure per l’identificazione siano le più lunghe e laboriose possibili. 35/40 euro al giorno a migrante vittima e non, fanno gola a chiunque. I Centri di accoglienza affidati a Cooperative o altre associazioni solidali o pseudo tali, nate, sempre SECONDO ME, per questo unico scopo, quanti #euronazisociali spendono realmente per sostenere ogni migrante?!
Come al solito questo Paese, per politici e criminali organizzati o non organizzati, offre grandi occasioni, le migliori possibili per fare soldi che puntualmente vengono sfruttate con risultati eccellenti!
Per distrarre da tutto questo, gli stessi politici aiutati dalla stampa assoldata dal sistema, provvedono, dopo aver provocato le necessarie ed indispensabili reazioni, ad accusare l’italico ospite di razzismo. Che schifo!
Mi vergogno di essere parte integrante di questa Nazione che ha perso morale e dignità istituzionali.

giovedì 30 luglio 2015

I PREDATORI DELLA REPUBBLICA PERDUTA!

Non è la satira di un film che tutti o quasi conosciamo, si tratta purtroppo di una drammatica realtà che viviamo in questo momento difficilissimo della nostra Storia. Impotenti, a quanto pare, per effetto della compra vendita di esseri umani che sperano, per un diritto che dovrebbe essere inalienabile, in un lavoro. Situazione, studiata a tavolino, come nei grandi impegni di responsabilità dove ci si riunisce per decidere le sorti di una Nazione in guerra.
La mancanza di lavoro, credo, sia stata costruita ad arte per poter gestire politicamente quello che credevamo facesse parte del passato. Il #predatore, il #politico, gestisce la vita e la sopravvivenza a colpi di ricattatorie concessioni e, a volte come è accaduto, anche la morte.
Vivrà chi sottomesso porterà rispetto e una manifesta adulazione verso gli aguzzini di turno che dovranno arricchirsi insieme a familiari, amici e amici degli amici. Predatori organizzati al dominio sugli altri con a disposizione qualunque arma a occorra, le conseguenze micidiali, decideranno le sorti dell’intera Nazione. Facilmente individuabili, hanno tutti caratteristiche identiche: promettono cambiamenti che non avverranno mai; convincenti su un’immediata riduzione della spesa pubblica con conseguente diminuzione delle tasse, che inesorabilmente non avverrà ma in compenso aumenteranno i loro benefit e, non ultima delle promesse, l’assicurazione di benessere e lavoro, regolarmente sottoposto a ricatto. Miliardi a disposizione per comprare tutto ma non tutti buona parte certamente.
Quello che più sconcertante è la #Popolazione! Pur essendo a conoscenza della realtà dei fatti, continua imperterrita e complice a favorire l’evolversi criminogeno di azioni contro se stessa. Un Italia dal futuro incerto o addirittura segnato. Questi, parte dei predatori conosciuti, elencati alla rinfusa, senza nessuna logica apparente: Scalfaro+, Amato, D’Alema, Berlusconi, Bertinotti, Craxi+, Letta, Monti, Prodi, Bersani, Casini, Fini, Alfano, Renzi e..., elenco da completare a discrezione, anche perché, proseguirebbe all’infinito. Solo ad un personaggio, che per me li completa e li rappresenta tutti, ho voluto riservare l’ultima posizione. L’ultimo predatore e uno dei primi, ha attraversato quasi tutto lo spazio temporale della ex #RepubblicaDemocraticaItaliana, Giorgio Napolitano. Egli, arraffa stipendi, denaro sottratto al #PopoloItaliano, senza aver mai dimostrato #abnegazione alcuna verso di esso, tanto da tradirlo, da più di 60 anni.

martedì 14 luglio 2015

L'#EURONAZISOCIALISMO ha colpito ancora!

L'appoggio #criminale delle #sinistreeuropee è inaccettabile e incomprensibile! Che fine hanno fatto quegli scalmanati che inneggiavano al #Popolo, alla #Libertà e alla #Pace, della quale ancora si vedono i resti sbiaditi di bandiere propaganda menzognera di questo presente?
Il #rimorso e la #vergogna non vi appartengono, sono estranei e lontanissimi da voi, che non avete mai avuto modo di approfondire cosa e chi votavate. Questo accadeva fino a poco tempo fa ora vi hanno tolto anche questa opportunità.
Tutto questo porta a far credere che non abbiate maia mai avuto un proprio pensiero da sottoporre all’emancipazione e non vi siate lasciati coinvolgere nemmeno da quella naturale!
Mentre il popolo rovista nell’immondizia avete permesso ai finti rappresentanti, che credevate di aver eletto liberamente, di ritrovarsi possessori di patrimoni inestimabili in nome del proletariato! “Avanti popolo - alla sconfitta - bandiera rossa vi di-stru-gge-rà”.
Vi avevano imposto slogan e canzonette inneggianti il popolo con la speranza che, un giorno, lo stesso popolo avesse governato e sconfitto il #capitalismo. E vi ritrovate ad appoggiare la peggiore espressione capitalistica, l’incubo del popolo, l’#EURONZISOCIALISMO!
Poi, cosa ancora peggiore, in un barlume di lucidità, molto remota, avete deciso di reagire, è discutibile anche la decisione presa sia vostra, non esercitando il DIRITTO/DOVERE del VOTO!
VERGOGNA! SARANNO I VOSTRI FIGLI E I LORO FIGLI A NON PERDONARVELO!

giovedì 9 luglio 2015

Follie di Stato...

"Si del Governo al sequestro della #PrimaCasa". Una risposta intimidatoria, precisa e priva di possibili e diverse interpretazioni da quella che si intende far arrivare alla popolazione. Quella popolazione schierata contro le scelte CRIMINALI dei politici: sulla gestione dell’#AcquaPubblica e sulla riscossione dei #TributiPubblici (sangue del popolo) affidati ad una società privata – equitalia - a partecipazione politico/cr.....le. Questa risposta si oppone al dilagare della decisione di #CittadiniItaliani onesti che hanno deciso di non farsi spennare più!
Con il probabile sequestro della #PrimaCasa, si vuole attentare alla vita del cittadino. Il quale, sacrificando gli anni migliori, è riuscito con enormi difficoltà a costruirsi un’abitazione per se e per la sua famiglia!
Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Non credo che bisognerebbe aspettare oltre! Questi (CR.....LI) vanno sottoposti al giudizio del #Popolo in un #EquoProcesso per #AltoTradimento: alla #RepubblicaItaliana, alla #CostituzioneItaliana, alla #BandieraItaliana e al #PopoloItaliano!

mercoledì 8 luglio 2015

Senza titolo - Parla l'immagine.

07072015.0701
Effetto #euronazifasciocomunista, lo sviluppo della nuova dittatura, iniziata alla fine della precedente, quando l’Europa fu liberata dal nazismo, ha assunto le proporzioni che oggi la politica sta palesando. #IlPopolo ancora non riesce a comprendere di essere stato usato e anche gettato. Se dovessimo aspettare che l’emancipazione culturale e mentale coinvolga tutti non faremo in tempo. Non saremo, forse, più in grado di riprendere possesso della vera Democrazia che tutti sognavamo e lo facevano anche coloro che ancora non riescono a capire quello che sta accadendo. #AFFRETTATEVI AD APRIRE OCCHI E ANCHE ORECCHIE!

Mense della ‪#‎PoliziaDiStato‬ sotto il controllo della mafia.

06072015.1210
Uno ‪#‎StatoBancomat‬ per ‪#‎OrganizzazioniCriminali‬ e ‪#‎CriminaliDiStato‬!
Eccolo il ‪#‎BelPaese‬, quello dei natali famosi, del ‪#‎Mare‬, delle ‪#‎Montagne‬, delle ‪#‎Colline‬, della sana alimentazione, del ‪#‎Vino‬, dell’‪#‎Olio‬, dei ‪#‎Geni‬ e tutto quello che ho volutamente omesso. Un Nazione finita in mano a veri‪#‎criminali‬ che ne stanno facendo scempio.
Sarà difficile sollevare la china, anzi difficilissimo, troppi i ‪#‎traditori‬ e troppi i miliardi di euro per comprarne altri.
I NOSTRI FIGLI RACCONTERANNO AI NOSTRI E AI LORO NIPOTI QUESTA DRAMMATICA STORIA CHE L’ITALIA STA VIVENDO. La peggiore, con i peggiori protagonisti di tutti i tempi, impegnati ed uniti per una sola causa, la cancellazione definitiva dell’‪#‎ITALIA‬ e degli ‪#‎Italiani‬ dalle cartine geografiche!
CHE SCHIFO!

ESTORSIVI #PRELIEVIFORZOSI.

06072015.1050 COME PREVISTO, I (C...I...I) HANNO APPROVATO LA LEGGE SUL PRELIEVO FORZOSO DAI NOSTRI CONTI CORRENTI. E, DAL 1 GENNAIO 2016, SARÀ CONSENTITO ALLE BANCHE, QUALORA DOVESSERO TROVARSI IN DIFFICOLTÀ ECONOMICHE DOVUTE CATTIVI INVESTIMENTI FATTI CON IL DENARO DEPOSITATO SUI NOSTRI CONTI CORRENTI, DI SOTTRARRE, DAGLI STESSI CONTI CORRENTI, DENARO SUFFICIENTE A COPERTURA DEI LORO FALLIMENTI!
ESEMPIO DI UNA DEMOCRAZIA CHE ANDREBBE, SECONDO ME, UN TANTINO RIVISTA!
QUELLO CHE STA ACCADENDO, È OPERA DI UNA POPOLAZIONE COMPLICE, INCAPACE DI ESPRIMERE AUTONOMAMENTE UN VOTO “POLITICO” OPPURE CHE HA DECISO CONTRO OGNI LOGICA DI NON ESERCITARE IL DIRITTO/DOVERE DEL VOTO, PER RICONOSCIUTI ERRORI E ANCHE PERSEVERANTI!

Azz.......olini!

Questo (C...I...E), non faceva finta di sparare alle forze dell'ordine, quindi alle Istituzioni e conseguentemente come descritto nella Costituzione al #PopoloItaliano. Questo sparava alle forze dell'ordine, quindi alle Istituzioni e conseguentemente come descritto nella Costituzione al #PopoloItaliano, e come premio per quelle azioni è stato nominato Presidente della commissione Bilancio ed ora, non soddisfatto è inquisito dalla procura di Trani per il crac della casa di cura Divina Provvidenza.

Senza titolo - Parla l'immagine.

Per un mio amico, andrebbero direttamente fucilati, secondo me invece è sbagliato e non vanno fucilati. Vanno incriminati dal POPOLO ITALIANO per rispondere dell’accusa di alto tradimento alla ‪#‎RepubblicaItaliana‬, alla ‪#‎BandieraItaliana‬ e allo stesso ‪#‎PopoloItaliano‬. E, qualora risultassero colpevoli, in nome del popolo italiano, condannati alla pena dell’ergastolo con isolamento completo e assoluto e senza possibilità di riduzioni di pena o sconti. Oltre, al sequestro di tutti i beni personali, familiari e degli amici.

INUTILITÀ DEI TRATTATI EUROPEI... “O QUASI”!

02072015.0834
Premesso che ogni imbarcazione militare che operi per qualunque motivo, politico o militare, in acque lontane dai Paesi di appartenenza rappresenta all’interno del suo perimetro, sovranità e suolo delle Nazioni di provenienza. Per questo non si può ritenere legittimo che, le navi tedesche e inglesi impegnate nel recuperano e salvataggio dei migranti, traghettati drammaticamente attraverso il Mediterraneo, sbarchino dopo il recupero e dopo aver prestato le prime cure, le vittime di questo esodo sulle nostre coste.
Contravvenendo le direttive stabilite nei trattati internazionali a firma di tutti i Paesi che vi hanno aderito compresa l’Italia, in convenevole silenzio. Germania, Francia e Inghilterra sottendono infatti la parte dei trattati riguardante l’accoglienza che specifica responsabilità e tutele nei confronti dei naufraghi tratti in salvo.
E, anche se, per motivazioni prettamente criminogene note a tutti gli italiani, i 2 mesi per identificare i migranti in Germania contro i 14/18 mesi e oltre necessari per la stessa identificazione dei migranti in Italia, non giustificano il mancato rispetto dei trattati internazionali sulla migrazione. Se mai devono essere prese le giuste misure e provvedimenti al riguardo, se necessario, anche la creazione di una tasch forz ispettiva internazionale. Alla quale delegare, vista l’inaffidabilità operativo-politica italiana, il compito di verificare, trovare e o suggerire soluzioni immediate.
Tutti siamo a conoscenza della CAUSA dei ritardi italiana - Ogni giorno in più trascorso, nell’immobilità incrementa l’indebita appropriazione di #DenaroPubblico che finisce nelle casse dei gestori delle accoglienze - origine del problema che dovrebbe apparire enorme e di imprescindibile e drastica eliminazione. CAUSA, che ci pone agli occhi del mondo inattendibili per l’avidità di denaro facile che diventa, per mano di politici senza scrupoli, sporco possesso di organizzazioni criminali. Milioni di euro distribuiti alle associazioni italiane private, cooperative, la maggior parte delle quali filo rosse oppure sbiaditamente fuorvianti sulle vere origini di appartenenza. Le quali, in piena simbiosi hanno in comune l’aspetto più degenerante, la gestione di una politica economica esclusivamente mirata all’illecito arricchimento! Esempio per tutti ma soprattutto per i nostri figli e nipoti la cui prospettiva del futuro, per questi drammatici motivi, è segnata dall’incertezza!
Vergogna!

venerdì 3 luglio 2015

INUTILITÀ DEI TRATTATI EUROPEI... “O QUASI”!

Premesso che ogni imbarcazione militare che operi per qualunque motivo, politico o militare, in acque lontane dai Paesi di appartenenza rappresenta all’interno del suo perimetro, sovranità e suolo delle Nazioni di provenienza. Per questo non si può ritenere legittimo che, le navi tedesche e inglesi impegnate nel recuperano e salvataggio dei migranti, traghettati drammaticamente attraverso il Mediterraneo, sbarchino dopo il recupero e dopo aver prestato le prime cure, le vittime di questo esodo sulle nostre coste.
Contravvenendo le direttive stabilite nei trattati internazionali a firma di tutti i Paesi che vi hanno aderito compresa l’Italia, in convenevole silenzio. Germania, Francia e Inghilterra sottendono infatti la parte dei trattati riguardante l’accoglienza che specifica responsabilità e tutele nei confronti dei naufraghi tratti in salvo.
E, anche se, per motivazioni prettamente criminogene note a tutti gli italiani, i 2 mesi per identificare i migranti in Germania contro i 14/18 mesi e oltre necessari per la stessa identificazione dei migranti in Italia, non giustificano il mancato rispetto dei trattati internazionali sulla migrazione. Se mai devono essere prese le giuste misure e provvedimenti al riguardo, se necessario, anche la creazione di una tasch forz ispettiva internazionale. Alla quale delegare, vista l’inaffidabilità operativo-politica italiana, il compito di verificare, trovare e o suggerire soluzioni immediate.
Tutti siamo a conoscenza della CAUSA dei ritardi italiana - Ogni giorno in più trascorso, nell’immobilità incrementa l’indebita appropriazione di ‪#‎DenaroPubblico‬ che finisce nelle casse dei gestori delle accoglienze - origine del problema che dovrebbe apparire enorme e di imprescindibile e drastica eliminazione. CAUSA, che ci pone agli occhi del mondo inattendibili per l’avidità di denaro facile che diventa, per mano di politici senza scrupoli, sporco possesso di organizzazioni criminali. Milioni di euro distribuiti alle associazioni italiane private, cooperative, la maggior parte delle quali filo rosse oppure sbiaditamente fuorvianti sulle vere origini di appartenenza. Le quali, in piena simbiosi hanno in comune l’aspetto più degenerante, la gestione di una politica economica esclusivamente mirata all’illecito arricchimento! Esempio per tutti ma soprattutto per i nostri figli e nipoti la cui prospettiva del futuro, per questi drammatici motivi, è segnata dall’incertezza!
Vergogna!

CHE SCHIFEZZA AVETE VOTATO, CHE COSA AVETE COMBINATO!

VI PREGO, PRIMA DI LEGGERE QUESTO POST, APRITE GUARDATE QUESTO VIDEO: http://jedasupport.altervista.org/blog/politica/pura-follia-giuliani-amato-euro-video/
CHE SCHIFEZZA AVETE VOTATO, CHE COSA AVETE COMBINATO!
ASCOLTATE LE PAROLE DI QUESTO CRIMINALE E PENSATE. PENSATE ATTENTAMENTE A QUELLO CHE AVETE FATTO AI VOSTRI FIGLI E AI VOSTRI NIPOTI! VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA!
VERGOGNATEVI, QUESTO TRADITORE, POTREBBE DIVENTARE ANCHE UN FUTURO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, SE CE NE SARÀ ANCORA UNA! E NOI NON POTREMMO FARCI NULLA, COME NON ABBIAMO POTUTO FARE NULLA PER L’ELEZIONE DI SCALFARO ALTRO TRADITORE ORA MORTO, QUINDI NON PIÙ INCRIMINABILE, E NAPOLITANO NATO TRADITORE, DI LUI CI CONSOLA SOLO CHE SIA ANCORA IN VITA E GLI AUGURO CHE POSSA ESSERLO PER UN TEMPO SUFFICIENTEMENTE NECESSARIO PER LA SUA INCRIMINAZIONE!

L'Ungheria e il bluff dall'euro.

http://informare.over-blog.it/article-l-ungheria-c-e-l-ha-fatta-la-banca-centrale-e-nuovamente-di-propieta-degli-ungheresi-120686961.html
COME VEDETE, I PAESI CHE DECIDONO DI USCIRE DALL'EURO ...........NON CE LA FARANNO!
IL TERRORISMO ECONOMICO CHE FA PAURA A MILIONI DI EURO/PEI NON E' ALTRO CHE UN BLUFF, VEICOLATO E GESTITO DALLA POLITICA CON I GIORNALISTI CHE AL POPOLO NON HANNO MAI RACCONTATO LA VERITÀ!
ANCORA LEGGETE GIORNALI E GUARDATE LE TV CHE VOI STESSI FINANZIATE! VI SIETE CHIESTI COME MAI GLI SPOT PUBBLICITARI, IN UN MOMENTO DI CRISI, COME QUELLO CHE STIAMO VIVENDO, NON HANNO MAI SMESSO DI CRESCERE?

Il silenzio in questo caso sarebbe d'obbligo.

Il silenzio in questo caso sarebbe d'obbligo.
Vi prego, prima di leggere il Post, di guardare il video: https://www.facebook.com/maurizio.martigli/videos/vb.100001227137856/990873747630187/?type=2&theater
Quale commento potrebbe rendere più chiara la posizione e l’immagine del PD riguardo all'ONESTÀ ma soprattutto il pensiero di profonda dedizione sulle esigenze di una popolazione, quella italiana, mai stanca di essere sfruttata, derisa, umiliata e dichiaratamente, in più occasioni, definita suddito obbediente!
Questa situazione non avrà risvolti a breve e tanto meno positivi.
Le bandiere rosse, i Che Guevara immortalati in poster nelle sezioni e nelle camerette effigiate con falci e martelli, slogan e inni contro uno Stato, mezzi esclusivi per impossessarsi del potere e distruggere con determinata premeditazione lo stesso strumento usato, il POPOLO, ancora oggi ignaro e complice colpevole!

FACCIAMOLA FINITA, COSTITUITEVI!

AVETE COMPROMESSO IL FUTURO DELLA NAZIONE!
STATE TOGLIENDO OGNI POSSIBILITÀ DI CRESCITA ALLE GENERAZIONI PRESENTI E FUTURE!
SIETE COLLUSI E COMPLICI DELLA MAFIA ANZI, SIETE LA MAFIA!
CRIMINALI, FUORI DAL PARLAMENTO!
VERGOGNATEVI!

mercoledì 10 giugno 2015

EPISCOPO POSSEDUTO?

Da testimone, avevo ascoltato già parole di contrasto della chiesa contro il #Movimento5Stelle. Questo accadeva durante la fase elettorale delle elezioni politiche del 2013. All’interno dei seggi, una rappresentante ufficiale della chiesa riferiva ad alcune consorelle più anziane su degli ordini ricevuti sul voto. Essi, escludevano, in maniera assoluta, il #Movimento5Stelle dalla scelta. Ero li presente per motivi civici e senza volerlo, per la vicinanza accidentale, avevo assistito a quella discussione che mi colpiva direttamente, da non poter fare a meno di ascoltare quelle parole che mi lasciarono esterrefatto. Anche se questo, allora mi aveva fatto pensare soltanto ad episodio prettamente locale o forse influenzato per ragioni Amministrative o ricatti sociali che con la politica pura non avevano nulla a che vedere.
Invece, dopo le diaboliche dichiarazioni di questo vescovo, ripercorrendo i ricordi di quell’episodio che mi aveva turbato e non poco. Sono riuscito a intravedere nelle mani della Sorella che impartiva ordini. Un foglio spiegazzato a testimonianza delle sue parole alle consorelle. Foglio del quale non mi era stato possibile leggere nulla da quella distanza pur se abbastanza vicina da permettermi di ascoltarne nitidamente i dialoghi. Quindi non poteva trattarsi di un episodio sporadico ma di un disegno preciso anche se non mi è ancora chiara la matrice!
Sull’influenza ecclesiastica in elezioni passate, non dobbiamo nemmeno sforzaci di doverne cercare testimonianza. Era naturale che la chiesa assecondasse correnti politiche ad essa vicine ed escludesse a priori, dalle simpatie, blasfeme e anticlericali avversioni. Ma, arrivare pubblicamente a considerare eretici persone oneste ed uniche vicine alle effettive problematiche esistenziali del popolo italiano, è impensabile!
Come ha potuto partorire la mente di un successore degli apostoli (da incredulo stento perfino scriverlo questo concetto), se questi non fosse posseduto da un’entità malefica da espellere dal suo corpo mediante un rituale, che solo alcuni baciati possessori di questo potere possono esercitare, l’esorcismo?
Come si possono ingannare persone che in chiesa si recano per una devozione interiore che supera l’immaginazione?
CHE SCHIFO!

martedì 2 giugno 2015

Il #Sistema-Italia, “ordina”.

Impartiti, dopo questa tornata elettorale, ordini dal sistema-Italia, puntualmente eseguiti da ligi e sottomessi professionisti della menzogna. Sistema-Italia, evoluzione di 30 anni di tradimenti al Popolo. Popolo che ancora con recepisce la prossimità della sua inutile partecipazione al futuro del Paese, quindi dei propri figli. Per fortuna, l’inflazionata menzogna è soggetta anch’essa al processo naturale dell’inversione recettiva. Che confermerebbe distanze abissali tra, l’intelligenza e, nell’insieme furbizia e scaltrezza. Per la tendenza, del tutto fuori dalla portata umana, del ripetersi ciclico di una costante alternanza cartesiana, applicata alla politica. Dove l’Uomo è relegato, nel nostro caso, esclusivamente a determinare lo spazio temporale che intercorre, per raggiungere l’apice che vedrà la prevaricazione della verità sulla menzogna. Per queste semplici ragioni, non si può che dimostrare gratitudine verso i malinformat/ori anche se, come erba costretta al vento, distruggono i principi fondamentali del loro importante ruolo nella #Società.
Oggi un esempio lampante ci è stato dato dall’esibizione maldestra del conduttore seriale di “Omnibus” su LA7, non meritevole nemmeno di essere citato. Il quale, mettendo in difficoltà la regia stessa della programma, ha tentato invano di interrompere o deviare l’attenzione sulla risposta di un nostro cittadino del #Movimento5Stelle incalzato in un testa a testa con un difensore di questo Sistema Paese, per noi errato e da sostituire. Esempio, che potrebbe rispondere all’elaborazione grafica immaginaria di cui sopra.
L'ncremento menzognero della politica contro il Movimento 5 Stelle, non farà altro che contribuire a ridurre sensibilmente la distanza tra i due apici: #menzogna e #Verità.

venerdì 29 maggio 2015

REDDITO DI CITTADINANZA.

Con il reddito di cittadinanza, non ci saranno più file davanti alle pre-anticamere delle sotto-sotto-segreterie, delle sotto-segreterie, delle segreterie dei politici, i quali elemosinano giornalmente il diritto alla sopravvivenza. Questo non può essere accettato dai detentori del potere! Perderebbero l’arma principe del ricatto che li fa eleggere, rieleggere ed eleggere ancora fino allo sfinimento oppure è meglio dire, fino all’esaurimento delle scorte di D.P.!

mercoledì 27 maggio 2015

......Bonelli!

Dopo aver vissuto il fallimento, nelle scelte politiche del partito, il quale non avrebbe dovuto mai essere influenzato da cromaticità e direzioni politiche, per un semplicissimo fatto, #AMBIENTE e #NATURA non fanno di questi distinguo. Non mi spiego la determinazione nell’attaccare il #MOVIMENTO5STELLE, sull’unica legge fatta approvare con la quale verranno finalmente perseguiti penalmente reati contro l’Ambiente.
In questo Paese ormai alla frutta e si spera non sia arrivato al digestivo, tutto sembra procedere nel senso contrario a quello che ci si aspetterebbe.
Si combattono battaglie contro l’onestà e contro i cittadini che soffrono l’assenza della loro partecipazione nella conduzione della Nazione. I quali, non posseggono quasi più armi Democratiche per rispondere a qualunque angheria del potere, se non la voce, alla quale viene negata la libera diffusione. Personalmente dai Verdi mi aspettavo, anzi ci aspettavamo, di più.
Con legge sugli eco-reati, proposta e fatta approvare dal Movimento 5 Stelle, chiunque inquini, autorizzi o non indaghi contro l’inquinamento è perseguibile penalmente e questo, è un dato di fatto. Oltre una personale definizione: qualunque reato contro l’Ambiente è già di per se abusivo!
Quello che mi lascia più perplesso di questo atteggiamento, è che nessuna iniziativa concreta è stata attivata per l’EXPO/sizione al mondo dell’Italia dei nostri giorni. Ettari di terreno sottratti all’Agricoltura per far posto, dopo corruzione, collusione e “forse” imboscamento di un ingente quantitativo di #DENAROPUBBLICO, al più grande affare politico ed economico di tutti i tempi, la fame nel mondo!
Angelo Bonelli, i cittadini di Taranto vicini al Movimento 5 Stelle, sono certo, che approvano e condividono come me, l’impegno e la tua piena dedizione contro l’ecomostro dell’Ilva che per anni ha provocato indisturbato, morte e disagi per la salute di pugliesi innocenti.

......Berlusconi!

Berlusconi dopo aver ricevuto una lezione clamorosa dalla sinistra, dopo essersi alleato con essa diventando complice del tradimento al popolo italiano. Dopo essere stato eliminato ed umiliato politicamente e moralmente dalla magistratura “democratica”. Come reagisce alle porte di queste ultime elezioni? Ieri sera, a “che tempo che fa”, trasmissione su Rai 3 condotta da Fazio, sputa veleno contro il #MOVIMENTO5STELLE!
Mi auguro che gli spettatori di questa trasmissione “libera da pregiudizi e di chiara natura indipendente” (mi vergogno anche a scriverlo con ironia). Siano stati numerosi e che abbiano potuto assistere ad una delle più deliranti dichiarazioni di uno dei responsabili del perdurare di questo governo illegittimo e dell’attuale disastrosa situazione nella quale versa il Paese.
Non votate il #Movimento5stelle, votate tutte le direzioni politiche del Paese, esse condurranno ad un futuro facilmente intuibile dal presente!

sabato 23 maggio 2015

A Giovanni F. e Paolo B.!

Lo Stato essendo un’entità perfettamente riconosciuta nella forma e sia come è strutturato, è lo stesso dalla sua nascita e lo sarà fino alla sua fine. Lo era, lo stesso, anche quando permise a delle bestie di prendersi i suoi Uomini migliori. Lo è adesso, lo stesso di allora, quando si prende in giro onorando quelle assenze, senza averne mai riconosciuto le colpe!

giovedì 21 maggio 2015

Che grande Paese l’ITALIA.

Solo in #ITALIA. Un politico, senza bisogno di dichiararne il nome, ha il coraggio di apparire di fronte agli elettori per dichiararsi contrario alla politica dell’attuale governo, sostenendo la tesi dell’illegittimità legislativa. Non essendo quest’ultimo, terzo di tre governi precedenti, parimenti agli altri, stato eletto dal popolo. Questa dichiarazioni davanti alle sue telecamere, sfacciatamente conflittuali negli interessi con le cariche e la sua figura politica che ricopriva e che vorrebbe ricoprire. Si presenta spudoratamente, dopo aver sostenuto, con la sottoscrizione di un patto segreto CONTRO IL POPOLO ITALIANO, lo stesso alleato traditore che ora, tradisce e disconosce!
Secondo me, se questi personaggi della politica del nostro Paese, ottengono consensi da quello stesso popolo: affamato, distrutto, espropriato della sovranità costituzionale che gli apparteneva per diritto, svenduto a società private e soprattutto sottomesso ad una moneta privata appartenente a entità bancarie criminali e che oltretutto ci costa un quarto del suo stesso valore, la popolazione italiana merita tutto quello che sta accadendo e anche altro ancora, non immaginando che vi sia cosa peggiore di questa!
Che popolo!

domenica 17 maggio 2015

SITUAZIONE ITALIANA ORA.

Prima di andare a votare, informatevi non ascoltate soltanto le parole di coloro che hanno un solo interesse, che le cose non cambino. Perderebbero quello che in quasi 70 anni hanno costruito con la nostra complicità non sempre inconsapevole.
C'è ancora una possibilità, anche se oscurata o emarginata dalla politica, dalle TV e dalla stampa, il popolo italiano del #MOVIMENTO5STELLE. Il quale non combatte, come vogliono farvi credere, contro dei mulini al vento ma ogni giorno, combatte contro reali “DRAGHI” che stanno divorando e bruciando il nostro PAESE.

domenica 10 maggio 2015

#RedditoDiCittadinanza!

La #Marcia5Stelle per il #RedditoDiCittadinanza, ha eliminato ogni dubbio. I parassiti, sono terrorizzati, non vogliono si sappia nulla sulla determinazione, sulla volontà e, soprattutto temono una probabile epidemia di onestà che rischierebbe di diffondersi con la conoscenza che potrebbe scaturire da un’informazione degna di essere definita tale. Un silenzio stampa che invece, con fragore, ha diffuso a macchia d’olio il concetto ripartito da Assisi. Il quale ha raggiunto quasi tutta l’Italia, quella del popolo dei #grillini. 10 milioni di persone che vanno oltre l’aspetto clientelare dei partiti e oltre l’immagine di un Paese sottomesso alla volontà di pochissimi “rais” assoldati dal potere che come esclusivo fine, ha il denaro.
Il #Movimento5Stelle ancora una volta ha dimostrato di essere il Paese, e soprattutto di superare le intimidazioni delle istituzioni che ogni giorno in Parlamento, con l’aiuto di colei che dovrebbe calarsi pienamente nel ruolo “super partes”, conferma con arroganza, il suo incarico politico che la vede schierata come ostacolo insormontabile della #Democrazia, ormai utopica emarginazione del suo profondo significato.

giovedì 7 maggio 2015

IL “5 E L’8” PER MILLE.

Purtroppo siamo arrivati in un momento in cui ci si deve difendere dagli assalti continui alla diligenza: denaro pubblico. Pseudo “Fondazioni politiche” che, sotto la sovresposta, secondo me, anche dubbia appartenenza alla classificazione di organizzazioni “no profit”, “ne approfit-ano”.
Alcuni di questi enti, secondo me, sottraggono altre risorse preziose alla popolazione che vengono spartite tra amici e fiancheggiatori della politica. Quella formata da politici giunti loro malgrado in una fase terminale della loro carriera. Oppure caduti, per troppa avidità, nel mirino della verità. E, conseguentemente allontanati da una visione espositiva che metterebbe a rischio l’intero sistema, spostati a dirigere fantomatiche “Fondazioni” specifiche e adatte allo scopo. Come Centri studi e o Fondazioni anche Bancarie “no profit”, create per lo scopo.
D’Alema in un intervista, ebbe la faccia tosta di rispondere, ad un giornalista, che chiedeva lumi sul suo futuro politico, che lui ora si occupava delle “SUE” Fondazioni, lasciando intendere un allontanamento dalla scena politica.
Per difenderci da questo “costume” (senza suffisso aggiungetelo voi), potremmo invece, destinare il “5 o l’8 per 1000” ad organizzazioni veramente bisognose di sostegno economico ed allo stesso tempo utili alla comunità e non alle singole attività mascherate da “onlus” dai politici.
Come certamente saprete, all’8 per mille, che destina fondi ricavati dai redditi assoggettati ad IRPEF oltre allo Stato stesso(?), alla chiesa cattolica e alle confessioni religiose che hanno stipulato un’intesa (non è chiaro con chi). È stata data la possibilità, “al contribuente” di destinare una quota IRPEF aggiuntiva del 5 per mille ad attività “no profit” socialmente rilevanti ed alla ricerca.
È bene altresì, essere informati che, nel qual caso non vengano apportate, sulle Dichiarazioni dei redditi, indicazioni relative alla destinazione - l’otto e il cinque per mille della quota IRPEF, verrà comunque devoluto in percentuale a tutte le categorie aventi diritto, ivi comprese quelle stesse attività politiche “no profit” o “ne approfit” di cui sopra.
Tanto è vero che, alle porte dell’appuntamento obbligatorio per le Dichiarazioni dei Redditi, in un tipico atteggiamento subdolo, fuorviante e mai chiaro della politica. Per scoraggiare, quella che dovrebbe essere una regola morale collettiva solidale, lo Stato, non offre informazioni sufficientemente chiare o certezze sulle probabili organizzazioni ascritte aventi diritto di attingere alle quote IRPEF devolute. Sulle quali, ognuno secondo la propria coscienza individuale, dovrebbe essere stato messo in condizioni di effettuare un scelta libera da influenze esterne. Invece, la maggior parte delle decisioni viene affidata ai CAF oppure a professionisti abilitati che, secondo le tendenze politiche dei primi o umorali e non solo dei secondi, indirizzeranno o consiglieranno. E anche in questa fase il contribuente è posto in una posizione di spettatore.
Incapacità degli uffici ministeriali preposti oppure mera volontà politica?

giovedì 30 aprile 2015

QUALCOS’ALTRO SULLA LIBERTÀ.

Stanco anche di ripetermi e di attaccare la stampa, questa donna di malaffare indifendibile che offende anche l’ultima delle prostitute di questa Terra.
Ricordate il discorso del 25 aprile di pochi giorni fa, del Presidente della Repubblica Italiana, la copia non sputata ma spietata del suo predecessore? Come consuetudine, ha proferito parole bellissime sulla Democrazia, sulle vicende, sulle Donne e sugli Uomini che hanno contribuito a liberare per l’ennesima volta questo Paese, non dimentico per dovere di onorare soprattutto le vite per quella libertà. Quello che mi è rimasto impresso più di ogni altra cosa, sono state le parole pronunciate sulla Costituzione, quasi una dichiarazione d’amore nei confronti di una realtà, senza dubbio bellissima, se si volesse paragonarla paradossalmente, anch’essa, ad una donna. Ebbene, quelle parole enfatiche, ad esclusione della diretta televisiva, sono state oscurate da stampa e TV, nei giorni immediatamente successive all’evento. Come per incanto, come non fossero mai state pronunciate, In ogni inquadratura, in ogni spezzone dei TG, scomparse. Come dimenticate, e a quanto pare non solo dalla stampa!
A chi “serve” avere una stampa così?
Il popolo viene informato soltanto su quello che vogliono sappia. Lo stesso popolo al quale, non solo viene estorto denaro per finanziarla l’editoria ma viene anche sottratto altro denaro per un canone rubato dalla politica e in più, per delle notizie manipolate, deve anche acquistare gli stessi giornali che lo tradiscono ogni giorno!
Viva l’Italia, viva il Presidente della Repubblica Democratica italiana! Ma soprattutto viva il popolo italiano che non può fare a meno di vivere continuamente alla ricerca di una liberazione che non verrà mia!
Questo post, non arriva in ritardo questo post, arriva nel momento più delicato della nostra Nazione, dove assistiamo al silenzio di una persona che forse ha dimenticato le sue stesse parole, non solo quelle del 25 aprile scorso.

lunedì 20 aprile 2015

#PensieriEstemporaneiDiUnSuddito – (MIGRAZIONE)

VERGOGNA! Avete trasformato l’ITALIA in un parabordi dell’Europa, ammortizzatore delle migrazioni africane ed europee stesse, territorio di frontiera, ostacolo in uso all’Europa dell’euro. Migrazione giusta, anzi più che giusta, come più che giusto è ospitare questi disgraziati. Attenzione però, che siano dei disgraziati e che sotto non ci sia altro.
È doveroso, ospitare i rifugiati per guerra oppure coloro che fuggono affrontando la morte dalla fame e dalla miseria. L’Italia, però da sola non può farcela. Anche se dall’Europa arrivano fiumi di denaro, questi aimè, inesorabilmente, terminano sempre nelle tasche dei soliti noti, senza aggiungere altro, o nelle mani della mala politica, una costante ormai del Paese. Un Paese che non può farcela, ripeto, ad arginare questo fenomeno persistente, per tantissime ragioni. Non è più un territorio in grado di soddisfare le esigenze di chi cerca un lavoro onesto, per chi cerca un alloggio decoroso per viverci e formare una famiglia normale e questo, esclusivamente per ragioni politiche.
Non c’è offerta di lavoro lecita ovvero non è sufficiente per le esigenze a cui tutti siamo esposti; Non ci sono abitazioni che garantiscano ai migranti l’opportunità di crearsi una vita sicura; Non c’è la capacità o, penserei più la volontà, anche se inspiegabile, da parte delle Istituzioni, di fare in modo che l’integrazione e l’inserimento nella nostra società, sotto tutti gli aspetti, avvenga in maniera naturale e senza conflitti.
Assistiamo giornalmente a dichiarazioni di tutti i politici e di tutte le estrazioni politiche o ideologie anche fondamentaliste, a partire dalle cariche più esposte al giudizio, fino ad arrivare all’ultimo degli scalda poltrona in Parlamento.
Si inveisce contro il popolo italiano affinché prenda ad esempio i delinquenti che rubano e che si fanno beffa di tutte le leggi dello Stato e lo si fa con parole che macchiano, ogni qualvolta esse vengono pronunciate la Democrazia. Oppure, quando per eccesso di rifiuto, si inneggia a radere al suolo i campi di raggruppamento che ospitano, anche se a spese della popolazione, comunità che rifiutano l’integrazione legale sul nostro territorio, fomentati dagli stessi pseudo liberatori. O, si istiga, mi auguro solo per difficoltà comunicativa e diversità culturale, al razzismo. Non volendo da suddito credere che, per ottenere consensi dai migranti, li si contrapponga al popolo ospitante invece di intraprendere un colloquio sereno, convincente e politicamente corretto con esso.
Tutto pare essere strumentale, dalla difesa degli indifendibili fuori da ogni logicità politica, ad un ricercato e continuo imbonimento fino ad arrivare a far credere al mondo che il popolo italiano sia ostile nei confronti di chi soffre. E questo, scaturisce dalle parole politiche di coloro che rappresentano il #popoloitaliano, #loStato. E, da esse viene fuori un’immagine del Paese che non corrisponde nel modo più assoluto alla realtà!
Secondo me, sempre da suddito, tutto converge sulla linea dei consensi elettorali. Nulla, sulle vere esigenze dei disperati o sulla convivenza, che dovrebbe essere il vero scopi di una politica per l’accoglienza!
INCAPACITÀ POLITICA O PARASSITISMO ALLO STATO PURO?
Mi viene in mente un motto latino “DIVIDE ET IMPERA”, fece grande Roma ma, purtroppo per noi, non farà mai grandi questi “romani”!

domenica 5 aprile 2015

NIENTE TREGUA, NEMMENO A PASQUA PER I MANIPOLATORI.

Pasqua 2015, Rete 4 – “Terra” ore 09.00/10.00 (forse una replica).
Mostra uno sguardo sul momento della risi che viviamo, rappresentata da 10 milioni di #poveri incrementati dal 2004 ad oggi in Italia del 500% .
Un inno all’ipocrisia, con raffinata perizia di particolari fuorvianti, che allontanano dalla #verità. Nessuna risposta alla inesistente domanda sulle responsabilità. Il tradimento di tutta la classe #politicosindacale nei confronti di un #popolo, emblema della #Democrazia, da rappresentare e tutelare. Popolo che ancora adesso, a distanza di 25 anni dall’imposizione dittatoriale dell’euro, non ha capito di essere complice oltre che strumento di questi #parassiti. I quali facendosi beffa della sua intelligenza abusano di esso nell’intento di arricchirsi a dismisura alle sue spalle, riuscendoci. Una guerra bianca contro la libertà e l’economia che ha minato il futuro della Nazione. Una sorta di #regressione, da uno stato transitorio che lasciava sperare in un #accrescimento verso la naturale emancipazione dell’individuo, alla perdita totale e innaturale di questa ricercata posizione.
Politici esperti in manipolazione della verità e disinformazione, sostenuti da una stampa anch’essa parassita e colpevole dell’inganno, dopo l’approssimarsi del popolo alle istituzioni. Hanno ristabilito le distanze, minando quella #Democrazia mai del tutto esplicitata. Strutturando intorno ai Palazzi un muro di potere insormontabile, distruggendo la #Costituzioneitaliana, troppo incline alla difesa dei diritti del popolo.
Enormi interessi in ballo, la sicurezza economica di intere generazioni future di parassiti da salvaguardare. E, nemmeno la domenica di Pasqua può essere esonerata dal tarlo della circonvenzione dei capaci.

sabato 4 aprile 2015

#BuonaPasqua

#BuonaPasqua
- Buona Pasqua a tutti coloro che rovistano nella spazzatura;
- Buona Pasqua a tutti quelli che aspettano che venga loro assegnata una casa, i quali, se non raccomandati dai politici criminali, una casa non l’avranno mai;
- Buona Pasqua a coloro che dormono per strada nelle automobili;
- Buona Pasqua a coloro che dormono nelle stazioni avvolti da cartoni;
- Buona Pasqua a coloro che vivono ai margini delle città in rifugi di fortuna;
- Buona Pasqua a coloro che rischiano la vita per fuggire dalla guerra con la speranza di raggiungere un sogno di libertà, invece trovano ad accoglierli sfruttatori e schiavisti mascherati da samaritani;
- Buona Pasqua alle bambine già donne, che per un futuro migliore si ritrovano sui marciapiedi sfruttate da organizzazioni criminali e da loro connazionali senza scrupoli;
- Buona Pasqua a coloro che aspettano una casa dopo la ricostruzione mai avvenuta delle loro città colpite da calamità naturali, ai quali furono promessi, da politici criminali, interventi immediati;
- Buona Pasqua a tutti coloro che con una pensione da fame, fanno la fame;
- Buona Pasqua ai parenti delle vittime della mafia;
- Buona Pasqua ai parenti delle vittime della politica;
- Buona Pasqua alle vittime dei sindacati;
- Buona Pasqua alle vittime della voracità dei politici;
- Buona Pasqua alle vittime della voracità dei sindacalisti;
- Buona Pasqua alle vittime della voracità dei traditori del popolo;
- Buona Pasqua a tutti coloro che nel 2015 ancora muoiono di fame perché il mondo è manovrato da coloro che lo hanno suddiviso politicamente in criminali di destra, di sinistra e di centro;
- Buona Pasqua ai disoccupati;
- Buona Pasqua ai sottoccupati;
- Buona Pasqua a tutti i non raccomandati che non avranno mai un posto di lavoro equiparato alle loro meritorie capacità;
- Buona Pasqua ai due Marò abbandonati al loro destino;
- Buona Pasqua a tutte le donne e gli uomini del #Movimento5Stelle.

giovedì 2 aprile 2015

SURF SELFIE.

L’onda da cavalcare nel mare della corruzione adesso, in questo Paese alla deriva democratica, il finanziamento pubblico ai partiti. Il #MovimentoCinqueStelle non deve vincere, ne va la vita dell’intrallazzo e dell’arricchimento indebito! La scia emessa dall’illegittimità del finanziamento pubblico ai partiti va fatta nostra. TV giornali e quant’altro faccia informazione, obbediranno alle nostre direttive e distoglieranno a poco a poco il popolo, della paternità di questo problema, punto di riferimento del popolo degli #onesti, i cittadini del #MovimentoCinqueStelle. Ma soprattutto, li distoglierà dalla corruzione dilagante, dalla disoccupazione, dalla povertà.
Abbiamo già in mente una diversa ed occulta strategia per aggirare l’ostacolo ed estorcere denaro pubblico dalle tasche dei nostri #sudditi. Sempre pronti e particolarmente felici di farsi spennare da noi, siamo maestri in questo.
GRANDE NAZIONE L’ITALIA ...E CHE POPOLO!

mercoledì 25 marzo 2015

UNO STATO, ALLA FRUTTA & VERDURA.

Lo Stato, a quanto pare, non tutela la salute dei consumatori italiani, del resto, nulla di diverso dalle aspettative che il popolo ha dei politici!
Facciamolo da soli con questi tre suggerimenti, tutto possono imporci ma non la scelta individuale:
- Acquistiamo solo prodotti italiani, sperando che i criteri di coltivazione siano rispettati secondo quello che le leggi dello Stato italiano, assente, prescrivono;
- Aboliamo dalla nostra dieta, prodotti #ortofrutticoli che vengono coltivanti fuori dalla comunità europea, quindi non soggetti a criteri sanitari e legislativi riguardanti tutti processi dalla coltivazione alla raccolta;
- Imponiamoci consumi stagionali ed evitiamo se possibile, primizie che non siano effettivamente reali manifestazioni di anomalie climatiche.
Così facendo, potremmo evitare, pesticidi cancerogeni ed altre sostanze nocive alla salute, proibite in tutte le fasi di produzione, sul nostro territorio.
Forse non tutti sanno, di certo sappiamo invece chi i nostri “rappresentanti” non ne sono a conoscenza oppure, ancora peggio, ignorano l’esistenza di regole sul commercio internazionale.
Importiamo prodotti ortofrutticoli trattati con #pesticidi #cancerogeni proibiti in Italia. Contravvenendo alle stesse regole, alle quali abbiamo contribuito in fase di stesura. In quanto, Stato Membro dell’Organizzazione Mondiale del Commercio insieme ad altri 158 Paesi. Regole, scritte di supporto alla Globalizzazione del Pianeta. Che avrebbero dovuto salvaguardare i popoli degli Stati Membri, dall’importazione di prodotti nocivi per la salute.
Perché meravigliarci, queste sono solo parole che si dicono e si scrivono, se poi non vengono rispettate oppure se ne dimentica l’esistenza, non importa.
I politici sono strapagati per fare questo, non si può pretendere che facciano altro che non rientri nelle loro caratteristiche consolidate nel tempo.

domenica 22 marzo 2015

DA DOVE VENIAMO? CHI SIAMO? DOVE ANDIAMO?

Potremmo fantasticare con il titolo del dipinto di Paul Guaguin e, in un certo senso ispirarci ai contenuti espressivi e filosofici che lo descrivono in tutta la sua grandiosità. Un percorso evolutivo della vita che incontra tutte le varie fasi rappresentate nelle figure impresse sulla tela. Ritenendole, un riferimento, secondo la nostra chiave di lettura, alle domande che lo titolano. Potremmo considerarla un’ipotesi remota tra le altre oppure semplicemente, quello che abbiamo visto, non da critici ma da semplici osservatori ignoranti, ognuno con le proprie emozioni. L’autore, invece faceva i conti con la sua esistenza e descriveva il percorso di una vita, interpretazione alla quale non siamo abituati, da destra a sinistra, al’orientale.
Torniamo alla realtà.
NOI ITALIANI, DA DOVE VENIAMO? CHI ERAVAMO? DOVE STIAMO ANDANDO? MA SOPRATTUTTO ORA, CHI O CHE COSA SIAMO DIVENTATI?
Un’altra ombra nella storia del Paese, traditori del popolo italiano occupano i Palazzi di un ex Repubblica Democratica senza alcun titolo. Criminali senza scrupoli. Non hanno risparmiato nulla, facendo ricorso dietro compensi miliardari anche alle varie organizzazione malavitose per ottenere e non, voti.
Condizionato la vita del Paese con il ricatto e la menzogna, stanno trasformando l’Italia, non sappiamo bene in che cosa. Corrotti, corruttori siedono le stesse poltrone, fiumi di denaro pubblico delle casse dello Stato, verso pochi eletti e non, parenti ed amici compiacenti, senza alcun pudore.
Questa situazione dovrebbe allarmarci, invece si continua a leggere e ad ascoltare cazzate in TV da giornalisti, il cui dramma principale della loro esistenza, la mancanza assoluta di libertà comunicativa. Troppi legami politici, dove gli interessi personali hanno il sopravvento sulla verità. Oppure, anch’essi semplici criminali, spremitori di denaro pubblico che il popolo continua, suo malgrado a rifornire.
Lo Stato sta colpendo al cuore la popolazione, frase più appropriata negli anni di piombo dove gli stessi giornalisti scrivevano, che il terrorismo, nei vari attentati, colpiva al cuore lo Stato. Per poi, in un’involuzione del socialismo, unica, solo “italiana” si è passati, dalla lotta di Classe alla lotta alla Classe! VERGOGNA!
Il futuro dell’Italia dopo questa lunghissima fase di immoralità politica, non prevede nulla di buono. E, come se non bastasse, due terzi degli italiani rallentano, con la loro caparbietà il processo di cambiamento e rinnovamento oltre al tentativo di far rinascere il Paese partito dai loro stessi figli. La popolazione stanca che vorrebbe tornare ad essere protagonista del suo destino, riprendersi la sua anima e la dignità. I nostri rappresentanti, i cittadini del #MOVIMENTO5STELLE. Protagonisti e assoluti oppositori che tentano di contrastare il crimine e ristabilire la #libertà con #onestà e #verità.
QUALI RISPOSTE SIAMO IN GRADO DI DARE ALLE “NOSTRE” DOMANDE!?

domenica 8 marzo 2015

EXPO 2015 - DA SUDDITO MI CHIEDO.

Per avere la certezza sui materiali impiegati nel sottosuolo a tutti i livelli e in superficie, dell’intera area EXPO 2015, in modo tale che risultino effettivamente quelli che legalmente potevano essere utilizzati o impiegati per l’asfalto delle strade e la cementificazione degli stabili e di tutte le strutture necessarie. Così che in futuro non si possa incorrere, come siamo stati abituati, in rischi per la salute dovuti all’avidità di costruttori poco raccomandabili o in malafede raccomandati:
- Durante gli scavi e i riempimenti delle opere dell’intera area EXPO 2015, è stata raccolta una documentazione minuziosa, da mettere a disposizione di tutti, effettuata con l’uso anche di telecamere sigillate per la registrazione diurna e ad infrarossi per quella notturna su tutti i cantieri, per il controllo dei lavori eseguiti e per gli altri da terminare compresi quelli che rimarranno in sospeso?
Questo, il mio dubbio da suddito che ritengo più che legittimato dagli sviluppi di illegalità che ha coinvolto l’EXPO 2015 durante questi mesi. Che ha visto in primissimo piano, corruzione e infiltrazioni mafiose probabili oltre all’incapacità di portare a termine un opera che si presenterà incompiuta al mondo intero. Secondo me inutile, anche se il parere di un suddito non conta .. ....., in un momento di crisi così drammatico!

venerdì 6 marzo 2015

ITALIA MATTEO SECONDO.

Salvini onnipresente sulle TV di Stato e su quelle TV, come le prime, anch’esse private dell’indipendenza nell’informazione!
Questa è una notizia reale oltre che verificabile nell’immediato, senza manipolazioni o circuizioni.
Secondo il mio parere anche se modestissimo, la maggioranza che si è impossessata dell’amministrazione del Paese, ha scelto anche la sua opposizione. Potrebbe sembrare paradossale tutto questo ma, immaginate un opposizione che nell’anima ha il tradimento, quale migliore avversario potrebbe preferire un Governo che ha le stesse sue caratteristiche?
Nel momento in cui ci sarebbe la necessità di una spinta per qualche disastrosa realizzazione legislativa contro il popolo, ormai una costante, basterebbe, come già avvenuto, chiedere aiuto agli oppositori, in questo caso creati ad hoc, ed essi saranno d’aiuto. Anche perché, nella loro storica esistenza, propensi ed inclini a questo tipo di aspettative.
Questo pensiero fantasioso si è materializzato ascoltando le deliranti affermazioni degli pseudo oppositori, ora di Renzi. Razzisti, anti extracomunitari, anti clandestini, anti Rom, anti sbarchi, anti...... insomma anti qualsiasi cosa si muova. E, invece di subire accanimento contro le loro idee inneggianti epurazioni, vengono loro riservati, basta accendere la TV in qualunque ora del giorno e della notte, spazzi e confronti con i giornalisti. I quali non affondano la lama del discredito, come avviene giornalmente nei riguardi del #MOVIMENTO5STELLE che come unica colpa ha quella di combattere la disonestà, ma la modellano a mo di farsa esilarante. Senza un’apparente giustificazione se non il motivo che mi ha spinto a scrivere questo post.
Viviamo in un Paese dove l’onestà e la verità sono state sconfitte e dove la corruzione della classe dirigente è all’ordine del giorno. Tutto questo è assurdo. Allo stesso tempo purtroppo è lo spaccato di una durissima realtà, voluta e difesa contro la logica dai due terzi della popolazione italica stroncata nel profondo dell’anima! È VERGOGNOSO!