sabato 2 luglio 2016

PENSIERI ESTEMPORANEI di un suddito: ...Ipotesi demenziali!

Il suddito, quando ha molto tempo libero, quando non ha influenze dalle tv di regime e viene lasciato libero di pensare con la propria testa. E, pressato, anzi oppresso da tutti gli accadimenti che lo circondano:
- Governi costantemente contro il popolo;
- Espressioni di voto totalmente stravolte dalla politica;
- Disagi economici personali ed evidenti in ogni angolo del Paese;
- E altro di conosciuto compresa l’inefficace azione per arginare i flussi migratori che somigliano sempre di più a contante per le Criminalità: politica organizzate e semplice oltre alle associazioni umanitarie ma sempre organizzate.
Che fa?
Elabora pensieri a volte anche demenziali ma non troppo! Cerca di darsi delle risposte e le trova, ma non lo soddisfano pienamente.
Un esempio, io, suddito come sopra sono giunto ad una personale ipotesi: I signori della CPO [#CriminalitàPoliticaOrganizzata], quelli che contano, quelli che hanno in mano le sorti dei Pesi EURO/PEI, esecutori materiali degli ordini dell’EURO/BCE, #TraditoriDellaPatria, secondo me, hanno a disposizione, sparsi segretamente nel mondo, conti correnti miliardari cifrati i cui codici d’accesso sono congelati fino alla completa realizzazione dell’OPERA/MAGNA, ASSOGGETTAMENTO, ognuno nel proprio Paese, della EURO/popolazione.
[500 milioni o un Miliardo di euro, di una moneta che non ha l’obbligo di una copertura aurea, su conti cifrati in più paradisi fiscali intestato a dei criminali, un’IPOTESI DEMENZIALE?!]
Io, sempre suddito, con fantasia e libertà, a volte colorite, ritengo possibile che questa astrazione potrebbe avere riscontri .......molto ma molto probabili anche se incredibili!

sabato 18 giugno 2016

UN CRACKER E UN PEZZETTINO DI FORMAGGIO.

Quattro anni fa esatti condividevo questo video, allora le cose stavano ne più e ne meno di come stanno adesso anzi potrebbero, condizionale iniquo, anche essere peggiorate. Quei bambini continuano a morire di fame! E noi europei della UE, cioè #Euronazifasciocomunisti spendiamo milioni di #Eunozafasciosociali per intervenire nel presunto salvataggio in mare, non aperto ma direttamente dai luoghi di partenza, uomini nel pieno delle forze che fuggono da una conflittualità creata dall’occidente!
Questo video (in basso) censurato da molti governi occidentali racconta come un cracker e un pezzettino di formaggio possano strappare un bambino alla morte!
*****
È quasi impossibile immaginare che dall’#Euronazifasciocomunismo possano partire concreti aiuti alle popolazioni che veramente stanno morendo di fame!
Che andiamo a pensare noi sudditi sulla #UEBCE, banca privata, che fa ingrassare solo i maiali che di quei salvataggi ne hanno fatto un affare milionario?
Che andiamo a pensare noi sudditi sulla #UEBCE, banca privata, che non fa altro che rimpinguare le casse dei traditori della #Patria, del #PopoloItaliano, della #BandieraItaliana e della #CostituzioneItaliana? Che cosa andiamo a pensare noi sudditi sulla #UEBCE, banca privata, che lascia morire milioni di bambini per salvare non si saprà mai bene chi?
*****
IL DIAVOLO ESISTE!?
Con 50 euro al giorno, quanti “crachers e quanti pezzettini di formaggio” si possono acquistare per sfamare uno solo di quei bambini!
VERGOGNA! VERGOGNATEVI! Ma soprattutto, VERGOGNAMOCI se continuiamo a permettere che tutto questo si compia!
https://www.youtube.com/watch?v=_4V8oNdLdQM

lunedì 13 giugno 2016

NO FASSINO? NO PARKY!

Non ha nemmeno la capacità di nascondersi, l’ammissione del ritiro di 250 milioni di euro di #FONDIPUBBLICI e non del Governo, con una sfrontatezza inaudita, la Boschi ricatta i torinesi!
Da una parte è vergognoso per un Ministro che dovrebbe rappresentare l’intera Nazione! Da un’altra parte invece:
- per un’ipotesi assurda, che è solo nei miei pensieri e certamente non ha corresponsione con la verità, se un pool governativo ipotetico abbia promesso, sempre per assurdo e sempre per le convinzioni di un suddito cialtrone, alle mafie che gestiscono gli appalti pubblici torinesi 250 milioni di euro (duecentocinquanta milioni) 500 miliardi (cinquesentomiliardi) delle vecchie e rimpiante lire, come reagireste voi se potesse venire meno questa promessa d’onore?
Certo sarebbe perlomeno increscioso e anche pericoloso se vincesse il #Movimento5Stelle, appalti non più truccati, trasparenza e nuove e indispensabili scelte prioritarie per tutti, #EsclusoNessuno, i cittadini, non trovate!?
*****
È facile parlare e criticare, da semplici cittadini sudditi se non avete nulla da perdere!
Qui potrebbe invece esserci in gioco paradossalmente - non mi stancherò mai di ripeterlo che è solo frutto della mia immaginazione non corrispondente al vero - non l’onore del Paese ma l’onorabilità della CPO #CriminalitàPoliticaOrganizzata nei confronti della #CriminalitàOrganizzata semplice, nulla che ha a che fare con il #ParcoDellaSalute, posto sulla bilancia del #Ballottaggio che sembra più una scure da una politica la più becera degli ultimi 70 anni.
*****
Riflettiamo, siamo capaci solo di congetture, che ne sappiamo noi semplici sudditi cosa frulla nella mente di una Ministra della #REPUBBLICAITALIANA?

giovedì 9 giugno 2016

BREVI DA SUDDITO: La grande R(A)I/CH.

Un altro atto criminale si sta compiendo ai danni degli italiani ai quali di questo sembra #NonImportaUnCazzo, pagheremo una tassa R(A)I/CH, mezzo di propaganda del PD.
Milioni di italiani manipolati ogni giorno da aguzzini pseudo giornalisti conduttori di trasmissioni schifose iperpagati ma con #DenaroPubblico.
*****
Che ..... Di paese sta diventando l’Italia?
Sta rivivendo tutta la storia dell’Europa, da Mussolini a Hitler passando per Stalin e tutto questo ad opera della SINISTRA ITALIANA E DEI SUOI ALLEATI DELLA DESTRA E DEL CENTRO, uniti contro un popolo ignorante per scelta e anche obbligato a rimanerci.
Sintonizzandosi su R(A)I/CH3 si riesce anche a percepire l’olezzo maleodorante delle lingua del conduttore che non lascia dubbi sulla provenienza delle particelle sospese che fuoriescono dalla sua bocca. Questo conduttore, viene strapagato per offendere l’informazione e la nostra intelligenza e per versare veleni su noi stessi.
Possibile che non si riescano a raccogliere firme sufficienti per porre fine a questa dittatura mediatica che sta distruggendo l’opinione del mondo nei nostri confronti?
Possibile non ci sia un tribunale che ci possa salvare?
Possibile che siamo proprio così, ognuno si definisca per proprio conto?
*****
CECCHÉ SE NE DICA O SI FACCIA, VIVA LA REPUBBLICA DEMOCRATICA ITALIANA, LA COSTITUZIONE NATA CON ESSA, LA BANDIERA E IL POPOLO ITALIANO!

domenica 5 giugno 2016

OGGI DOMENICA 5 GIUGNO 2016 - ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN ALCUNI COMUNI ITALIANI.

IL REGIME ANTI COSTITUZIONE E ANTI REPUBBLICA DEMOCRATICA CHE VUOLE SOTTOMETTERE IL POPOLO ALL'#EURONAZIAFASCIOCOMUNISMO, HA IMPOSTO IL SILENZIO STAMPA SULLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE. NIENTE FREQUENZA SUI VOTANTI, NESSUN EXIT POLL E DIVIETO PER OGNI NOTIZIA CHE POTREBBBE INFLUENZARE E FAR PRENDERE VISIONE DEL FALLIMENTO ISTITUZIONALE CONSUMATO IN QUESTI ULTIMI ANNI DALLA “CPO” #CRIMINALITÀPOLITICAORGANIZZATA!
POVERA NAZIONE MA POSSIAMO ANCORA FARCELA SE NON CI LASCIAMO SOPRAFFARE!

domenica 29 maggio 2016

FESTA ALLA REPUBBLICA

IL 2 GIUGNO SI COMMEMORA LA NASCITA DELLA REPUBBLICA ITALIANA, A QUESTA MANIFESTAZIONE PARTECIPERÀ TUTTA LA CPO #CRIMINALITÀPOLITICAORGANIZZATA CHE SENZA VERGOGNA STA OPERANDO ATTIVAMENTE PER LA SUA DEFINITIVA DISTRUZIONE! CONTANO DI FARGLI LA FESTA AD OTTOBRE PROSSIMO, QUANDO LA #COSTITUZIONEITALIANA NATA CON LA REPUBBLICA VERRÀ RIDOTTA IN BRANDELLI INCOMPRENSIBILI!
*****
VIVA LA #REPUBBLICA ITALIANA E QUELLO CHE HA RAPPRESENTATO PER IL #POPOLOITALIANO!

venerdì 27 maggio 2016

PENSIERI ESTEMPORANEI di un suddito: #EURONAZIFASCIOCOMUNISMO E LA QUESTIONE IMMIGRATI.

Perché, solo scelte scellerate mirate ad una convivenza disagiata e conflittuale tra le parti, in #EUROPA, il vecchio continente che dovrebbe insegnare al mondo intero?
#EUROPA dove:
- IMMIGRATI abbandonati al loro destino, denaro contante per pseudo organizzazioni umanitarie, coop multicolori e criminali i quali incassano milioni e rubano anche la dignità alla maggior parte di profughi costretti a fuggire da situazioni insostenibili e pericolosissime;
- ITALIANI messi costantemente a dura prova, per le scorrerie e la supponenza di immigrati che nulla o quasi porterà all’integrazione, difensori dei propri diritti provocati e incriminati razzisti da una sinistra filo-tollerante e demolitrice di ogni rapporto umano che invece dovrebbe essere all’origine del dialogo che negano, essendo essi l’”IO” assoluto e i possessori di una verità altrettanto assoluta!
Da suddito credo che, in un Europa unita, come la si intende in modo non totalitario ma un insieme di popoli che sostengono una politica comune, tutti coloro, che delinquono di qualsiasi razza o Nazionalità devono essere sottoposti all’univoco giudizio e sottratti alla comunità fino all’espiazione completa delle pene comminate e soprattutto sostenuti economicamente dai Paesi di appartenenza.
L’Europa come quella che stiamo vivendo non corrisponde all’ideale dei popoli non interpellati e sottratti alle scelte nei diritti per le esigenze collettive.
Un #Popolo delegittimato della sua #Sovranità, al quale è stata eliminata la possibilità di replica da traditori, #CriminalitàPoliticaOrganizzata, è un popolo scontento che avrà enormi difficoltà integrativa con un nemico dichiarato dalle azioni criminose dei parassiti che posseggono, in modo arbitrario, i loro Paesi! E l’Italia non è un’eccezione, l’azione criminale della CPO nostrana sta mettendo a dura prova l’equilibrio già precario per una crisi artificialmente creata dall’euronazifasciocomunismo e la progressiva ma inesorabile perdita della #Democrazia!
Con la forza brutale di un “ordine precostituito” si otterranno esclusivamente ritardi o addirittura negazioni per unire l’Europa nell’interesse dei suoi abitanti che non accetteranno mai di essere sottomessi. O forse questo ipotetico sviluppo negativo degli eventi, corrisponde alla volontà dei padroni dei popoli europei?

venerdì 29 aprile 2016

BREVI DA SUDDITO: “Giornalismo” televisivo.

Questa mattina ho assistito all’inutilità ed inadeguatezza del giornalismo con riferimenti specifici a quello televisivo. Ne ha dato ampia dimostrazione Mediaset su canale 5 con la trasmissione “Mattino 5”. Un Tema che aveva le intenzioni di monitorare il quartiere Torpignattara, “V” Munificio della Capitale sull’emigrazione.
Ho assistito inerme, da suddito incazzato, alla gestione del potere e alla supremazia della CPO sui cittadini che hanno cercato di spiegare, nei pochissimi secondi a disposizione, il loro stato di minoranza nei confronti di una popolazione di stranieri ai quali la politica ha consegnato la vita dell’intero quartiere. Appartamenti iper affollati, commercio fuori controllo regolato dagli accordi “unici” tra Stato e commercianti stranieri. Nessun controllo igienico sanitario o tributario, per i due anni, durata media della titolarità del commerciante straniero, sostituito per i due anni successivi da un altro titolare, sempre straniero, così, via all’infinito. Nessuna tassazione e libero commercio ambulante per tutto il quartiere.
In Studio, Gianluca Buonanno LN, un’altra componente della politica italiana e oltre al conduttore, il “giornalista” Luca Giurato. Questi signori, aiutati dallo stesso conduttore, non hanno consentito ai componenti dei comitati di quartiere di esprimere il loro disagio nei confronti di un’Amministrazione Municipale ed uno Stato coerentemente indirizzati contro il popolo italiano escluso dalle priorità del Paese!
-------
I sudditi, pure se brevi, molto spesso le sparano così grosse, tanto grosse che....... sono vere!

lunedì 25 aprile 2016

25 APRILE 2016

Oggi ricorre l’anniversario della festa della Liberazione avvenuta nel 1945 dove la #Resistenza vince sull’invasore e sui traditori della Patria.
Un giorno, sicuramente festeggeremo anche la Liberazione del popolo italiano dalla #CriminalitàPoliticaOganizzata responsabile di un tradimento peggiore nei confronti degli italiani, verso la Patria e la Bandiera, da circa 50 anni sta divorando denaro pubblico sottratto al futuro del Paese. Uomini e donne pur non avendo mai lavorato in vita loro hanno accumulato fortune principesche e patrimoni immobiliari inestimabili. Con la complicità dello stesso popolo che ancora oggi non riesce a comprendere. Truffato, condizionato e manipolato, in mezzo secolo di operazioni subdole e a partecipazione mafiosa da coloro che avevano l’obbligo giurato sulla #CostituzioneItaliana, di rappresentare ogni singolo cittadino all’interno e fuori dalla Nazione. Un milione e più di inqualificabili individui sostenuti dal potere costruito ad arte, godono di privilegi non conteggiabili e nemmeno pienamente percepibili da ognuno di noi, ci è concesso soltanto cercare di immaginarli.
Per fortuna, tutto tornerà alla normalità anche se con molta fatica, il crimine è stato minuziosamente preparato e consumato con intelligenza rara e pensare che poteva essere messa a disposizione della popolazione. Invece, ci ritroviamo a combattere affinché venga assicurata alla giustizia quella parte marcia della popolazione colpevole. Nonché sottoposta alla restituzione del mal tolto che costringerà almeno un’altra generazione di italiani i nostri figli e forse i nipoti, al sacrificio.

lunedì 11 aprile 2016

ITALIANI NEL PALLONE!

Un popolo reattivo e molto preso dai problemi del Paese il nostro. I media ne hanno sottolineato l’importanza e promosso i futuri atteggiamenti di un’inciviltà che viene trasmessa quasi a reti unificate come fosse una dichiarazione di vitale importanza politica e culturale per tutti gli italiani. Finalmente ieri si è vista la reazione ai nostri mali:
- Povertà per circa 9 milioni di italiani;
- Disoccupazione ormai non più conteggiabile per i falsi messaggi che i politici comunicano;
- Corruzione a tutti i livelli nella pubblica amministrazione;
- Concussione presunta e fuori da ogni controllo;
- Potere assoluto ad un Governo mai eletto e non rappresentativo di un popolo che viene identificato in modo non veritiero;
- Denaro pubblico sperperato in modo palese e costante ad ogni livello amministrativo;
- Inchini ai mafiosi, durante manifestazioni religiose che dovrebbero rappresentare i sacrifici fatti per l’umanità, nella piena convinzione di fare cosa doverosa, giustissima e necessaria;
- Esaltazione delle mafie nella TV di regime sovvenzionata da un popolo che ne apprezza ogni sfaccettatura e gli ascolti ne esaltano l’evidente malcostume.
Scontri delle tifoserie fuori e dentro lo stadio di Palermo, al centro di un’evidente malessere sociale che reagisce alle oppressioni con il desiderio di annientare il prossimo, perché colpevole di essere diverso nel colore in una bandiera che non è mai stata quella della Patria ma degli 11 miliardari che li rappresentano rincorrendo un pallone; Assurdo!

17 APRILE SI!

Il 17 aprile di motivi ce ne sono tantissimi ma nessuno di essi può convincervi più di voi stessi a votare “SI”!
Inoltre una cosa dovrebbe farci riflettere, questo governo non vuole, senza ragioni logiche, si raggiunga il quorum. Una scelta, secondo me, inutile, infatti, una volta raggiunto, e i “SI” vincessero sui “NO”, sarebbe sufficiente non dare seguito democratico all’esito del referendum e l’intrallazzo economico proseguirebbe indisturbato, come per l’#acquaPubblica, il popolo ha detto no alla privatizzazione e i governi di destra, di sinistra e di centro se ne sono fregati e continuano ancora a farlo con la complicità dei sindaci e del popolo stesso che subisce inerme questo sopruso dai criminali che escludono da molto tempo e indisturbati la #democrazia.

venerdì 4 marzo 2016

BREVI DIVAGAZIONI di un suddito: È GUERRA!?

Un Governo illegittimo, non eletto dal popolo, dichiara guerra alla Libia e senza affacciarsi da Piazza Venezia.
Con l’#euronazifasciocomunismocapitalista gli italiani entrano in guerra.
L’#euronazifasciocomunismocapitalista ha stravolto i principi, fondamento della nostra Repubblica, espressi nella “nostra” COSTITUZIONE. La “nostra” COSTITUZIONE, non quella della politica organizzata in maniera criminale!
E nulla di tutto questo sembra produrre alcun effetto sulla popolazione italiana in perenne attesa .......!
Che cosa sta succedendo a questo Paese?

mercoledì 2 marzo 2016

PENSIERI ESTEMPORANEI DI UN SUDDITO: I NEW “TROLL”S.

In aggiunta all’organizzazione di veri e propri uffici all’interno dei quali, “troll” informatici - assunti per la denigrazione del #Movimento5Stelle, i quali operavano e operano ancora in nome e per conto di partiti dichiaratamente terrorizzati dalle conseguenze di un Governo del Paese a 5 Stelle – un’altra strategia è in atto, quella delle infiltrazioni. In molte Città italiane sono nati, MeetUp “copia” con riferimenti evidenti al Movimento 5 Stelle che si comportano, apparentemente, come quelli già esistenti, per il bene della propria Città, della Nazione e della popolazione, I NEW “TROLL”S. Le ragioni di questo destabilizzante approccio al Movimento 5 Stelle contro milioni di italiani, le più disparate, alcune, potremmo ascriverle nel desiderio di una prevaricazione attiva, che in molti casi, mostra la sua vera natura, come già avvenuto, lo sfruttamento del Movimento per propri scopi e quasi sempre economici; Altre invece peggiori ancora delle prime, subdolamente pilotate strategicamente da soggetti politici già esistenti, che hanno come fine ultimo, quello di, cercare, di indebolire il Movimento 5 Stelle, per fortuna, secondo me, cosa ormai per loro quasi impossibile. Queste organizzazioni, SENZA ALCUN RIFERIMENTO A NESSUNA DI ESSE IN PARTICOLARE, potrebbero però diventare una vera e propria spina nel fianco e rallentare il processo di cambiamento avviato. E, se lasciate indisturbate, usate come trampolino di lancio per pseudo politici provenienti dai loro più significativi fallimenti. I quali, approfittando della buona fede degli elettori a 5 Stelle. Dall’interno, una volta eletti, saranno liberi finalmente di esibirsi in migrazioni politiche con la volontà di ottenere riconoscimenti e una maggiore affluenza di denaro nelle proprie tasche. Con la consapevolezza che, nel momento in cui essi compiranno la trasmigrazione, nessun’altro mai presenterà le loro candidature al termine della legislatura. Quindi, arraffare il più possibile e terminare la propria carriera da ex deputati ma, con le tasche stracolme di denaro, in questo caso diventato “sporco”.
Barriere o ostacoli contro queste vere e proprie organizzazioni di dubbia ma non troppo, natura, non ve ne sono molte. Per quel che ci riguarda, una potrebbe essere quella di non concedere l’uso del simbolo del Movimento 5 Stelle alle liste con apparenti segni di ambiguità. Mentre, una soluzione più efficace e quasi definitiva a salvaguardia della popolazione, è ancora possibile: una proposta di legge che impedisca simili opportunità. Deputati e “Senatori”, qualora in conflitto con il proprio partito o Movimento, avranno si, la libertà di dimettersi ma questa libertà, dovrà essere supportata dalla rinuncia al mandato di Deputati, “Senatori” o Amministratori pubblici e sostituiti, per l’equilibrio democratico espresso dai cittadini, dai loro compagni di partito, di movimento o lista civica che ne abbiano i requisiti. Potranno comunque partecipare qualora candidati con qualunque bandiera politica ma soltanto in successive elezioni.
La multa di 150.000 euro potrebbe solo scalfire ma non più di tanto le coscienze. A volte, secondo il mio pensiero di suddito, i tradimenti possono pagare molto di più. Specialmente se le pressioni provengono da organismi che hanno a disposizione enormi quantità di denaro, già sporco, per raggiungere i propri scopi. Al contrario, una Legge che impedisca queste opportunità che esprimono illogicità democratiche, potrebbe risultare indispensabile. Solo così, la popolazione finalmente avrebbe gli strumenti necessari per ottenere la quasi certezza di essere rappresentata democraticamente dai loro rappresentanti. Un gioco di parole anche se di gioco non c’è nulla!

giovedì 18 febbraio 2016

#PensieriEstemporaneiDiUnSuddito: #UnioniCivili

Questo Governo uscito dall’ombra, in evidente opposizione con la logica del popolo che invece dovrebbe rappresentare. Ritiene che la questione delle #UnioniCivili (largamente affrontate anche in modo legislativo, esempio, le famiglie di fatto, tutelate dall’Art. 2 della Costituzione che recita: “La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.”; Alle quali andrebbero, con piccole modifiche alle leggi, riconosciuti i diritti e doveri delle famiglie cosiddette “normali”. Dove ad ogni unione anche dello stesso genere vengano riconosciuti gli effetti giuridici), sia di vitale importanza per il superamento della crisi economica del nostro Paese. Una priorità che tiene impegnato un intero Parlamento e, da come viene affrontata, annulla per importanza, con intenti manipolatori e devianti la realtà, costume politico consolidato:
- L’immigrazione;
- La criminale gestione dei centri di accoglienza collegati all’immigrazione;
- La questione dei senza tetto in continuo aumento e la gestione politica delle attribuzioni delle case cosiddette popolari;
- Le baraccopoli, periferie delle periferie delle grandi città e oltre;
- L’indigenza dei cittadini in continua crescita;
- Il sistema sanitario pubblico una piaga insanabile che ha visto da parte delle istituzioni interventi atti ad eliminare prestazioni anziché eliminare la politica dal servizio nazionale;
- I rapporti delle istituzioni con le mafie in espansione e fuori controllo e a volte anche supporto della stessa politica degli ultimi 40 anni e forse più;
- La stampa situata agli ultimi posti per libertà, controllata dal potere che ne fa un uso politico e personale;
- Crescita esponenziale di un debito pubblico incomprensibile, non per la stessa crescita ma per la sua vera natura;
- L’aumento della disoccupazione, che non riveste la giusta e necessaria importanza, conseguente aumento della povertà individuale e collettiva del Paese;
- L’analfabetismo accentuato per le scelte disastrose della politica in relazione all’istruzione obbligatoria degli italiani normali, la stragrande maggioranza dei quali non può permettersi un’istruzione privata. Per questo tengo a precisare che, l’analfabetismo, non è auto generante bensì è il risultato disastroso di una politica che per scelte di potere, evita che l’emancipazione culturale dilaghi per motivi che tutti sappiamo.
!!!!!!!...di solito si usano al termine per sottolineare ma in questo caso preferisco anticiparli perché vorrei si trasformassero in interrogativi che aspirano ad ottenere con una certa tempestività delle risposte chiare e accessibili a tutti.
Se fossi il potere, ad un suddito non concederei nemmeno la facoltà di restare solo....... con i suoi pensieri.

giovedì 11 febbraio 2016

PENSIERI ESTEMPORANEI DI UN SUDDITO: #Repubblica - #AssembleaCostituente - #Costituzione – #Democrazia

Dal 1946 al 1948, l’#AssembleaCostituente della neo #RepubblicaItaliana diede vita alla #CostituzioneItaliana. In circa 70 anni, #BandaditiSeriali, politici dediti al raggiro, all’inganno, al sopruso e conseguente saccheggio, fine e scopo unico, l’hanno distrutta insieme alla #Democrazia, <<“.......Forma di governo in cui il potere risiede nel popolo.......”!?>> incongruenza, che ha dato inizio a tutto.
Un problema da aggiungere a quello che sta vivendo il Paese, è l’occupazione delle istituzioni articolata in un modo quasi strategico. Ingranaggi perfetti, in questi settantanni, uomini, strumenti del potere, gestiscono lo #Stato. Uno Stato affidato alle famiglie e agli amici degli amici di quei politici che hanno assaltato la Repubblica. Creatura che, ancora oggi gli consente di escludere dalla conduzione, dominandolo, il #Popolo. Un Popolo, strumentalizzato che ancora non ha coscienza, almeno non tutto, di quello sta subendo.
Ma, anche se questo può sembrare definitivo, voglio ancora credere che questi ostacoli fine a stessi non siano insormontabili e possano essere esclusi definitivamente o quasi dalla nostra vita.
Eliminare gli attori dalla scena politica con un atto democratico e civile, sarà possibile solo se essi verranno assicurati alla giustizia. E, dopo aver recuperato il denaro, di tutti gli italiani sottratto alle casse dello Stato, nascosto in ogni parte del mondo. Oltre al sequestrato, organizzato in modo scientifico, di tutti i beni, compresi quelli di figli, nipoti e prestanome amici. Ricominciare da capo, riportando alla legalità uno Stato, usato per scopi diversi e facilmente riscontrabili.
Quello che invece mi preoccupa e non poco, in quanto potrebbe diventare irrimediabilmente catastrofico è, che tutto questo per gli italiani ancora non è abbastanza!
Gran parte dei sinistri, quelli veri, non votano quasi più; I destri, in balia costante degli eventi, delle creazione di nuovi partiti, delle defezioni, dei tradimenti, sono costantemente in attesa della loro sottomissione; I centri in attesa anch’essi ma di un casa nella quale configurarsi e godere del loro stato coerentemente parassitario, sono indecisi. E, a coronazione di tutto, le finte opposizioni attendono di votare in extremis la fiducia, con tornaconto, a questo governo illegittimo, nel frattempo attaccano qui e la chiunque e con qualunque pretesto pur di occupare la scena degli ormai mezzi di disinformazione di massa che il regime gli mette a disposizione!
È ridotta così la Repubblica Italiana, mai nata con questi presupposti!
Ora è accertato, anche se può sembrare paradossale, #SiamoSoli! Per questo, obbligati per #Dovere e #Diritto a #Cambiare per il bene di tutti!
E questo potrà avvenire soltanto con il #MoVimento5Stelle, altre soluzioni democratiche all’orizzonte non si riescono ad individuare.
Certo che un suddito, quando si chiude in un “locale adibito ad uso personale”, ne fa di ragionamenti che a volte possono sembrargli anche logici!
Sarà per questo che le riunioni del potere anche le più importanti, so perfettamente di dire un sciocchezza, vengono chiamate “di gabinetto”?
Al suddito, se io fossi un governante, toglierei anche la possibilità di rimanere solo in certi luoghi, potrebbe mettersi idee giuste nel cervello!

lunedì 8 febbraio 2016

sabato 30 gennaio 2016

PENSIERI ESTEMPORANEI DI UN SUDDITO: Il Movimento 5 Stelle, “NO”!

Per l’immigrazione, indistintamente, per tutti: “occorre fare”; Nessuno: “abbiamo fatto”. Chi ..... vi ha votato e, perché è stato fatto?
Una banda di criminali burocrati che, come azione incisiva, unanime e comune hanno #IlDenaro da rubare ai sudditi. E, hanno anche ragioni da vendere, agli europei, pare, #NonImportaUnCazzo, in particolare agli italiani. Un popolo in continuo lamento, abbiamo soluzioni ad ogni problema.
Ascoltarci, un piacere per le orecchie e per l’anima. Nei bar, per strada, ovunque in presenza di altre persone a volte anche da soli, la soluzione è li, non ammette contraddittorio è palpabile. I governi #Cazzisuisti incapaci e ladri anche se su questo non si dovrebbe nemmeno discutere.
Un popolo di potenti e imbattibili ma, avviene solo davanti, dentro, nelle immediate vicinanze di uno stadio dove l’odio vince sulla ragionevolezza dell’essere umano. Nelle riunioni condominiali contro il vicinato, lungo i marciapiedi quando si incrociano altri pedoni distratti, su tutti i mezzi di trasporto pubblici dove la tolleranza è vicina zero, a bordo della propria automobile quando si incrociamo altri disgraziati come noi, duri, egoisti non lasciamo nulla al caso. Tranne, quando, soli, abbiamo a che fare con le nostre contrapposizioni, dobbiamo combattere con la nostra coscienza, con il dovere di restituire un favore per un diritto sancito dalla Costituzione #UnLavoro. Allora, in quell’istante, sopraffatti dalla paura di percorrere la strada migliore, commettiamo il più grande errore della vita, votiamo a favore della schiavitù, compromettiamo il futuro dei nostri figli, fratelli, nipoti, genitori e dell’intera Nazione. Scegliamo di votare chi ha per più di sessant’anni divorato il Paese, oppure scegliamo, ancora peggio, di non farlo. Contro una soluzione certa, che c’è e abbiamo a portata di una matita indelebile. Che non useremo, non permetteremo ai nostri figli, fratelli, nipoti, genitori o nonni di riprendere in mano l’Italia da #LiberiCittadini!
PERCHÉ?

venerdì 15 gennaio 2016

RAI 3 GERARDO GRECO SEMPRE PIÙ UN PDm.-

L’associazione a delinquere RAI, con la trasmissione di questa mattina su RAI3 “Agorà”, ha finalmente mostrato la sua vera identità. Spero dopo la conduzione di oggi che i telespettatori, ai quali viene estorto con la forza denaro per un canone obbligatorio ed ingiustificato, abbiano recepito il messaggio spudoratamente evidenziato dalla TV di Stato.
Un Gerardo Greco, servo del regime antidemocratico del PD, impedisce senza mezzi termini, insieme a tutti gli ospiti dello studio, istruiti per l’occasione in un agguato mafioso, all’esponente del #Movimento5Stelle che rappresenta circa 10.000.000 di #ITALIANI, di parlare apertamente.
Una schifezza inaudita la RAI in mano a dei #Criminali pagati, è d’obbligo ripetere, con la forza da TUTTI gli italiani.
Un insulto all’intelligenza dei telespettatori considerati come imbecilli!
La #PopolazioneItaliana può ancora sottostare in silenzio a questa infamante distorsione della verità?
DA CITTADINI DEL MOVIMENTO 5 STELLE COME DOVREMMO REAGIRE A QUESTA CHE ORMAI SI CONFIGURA SEMPRE DI PIÙ COME UNA GUERRA CONTRO LA VERITÀ E LA DEMOCRAZIA?

venerdì 8 gennaio 2016

PENSIERI ESTEMPORANEI .......di un incredulo che non si arrenderà mai!

La Corea del nord, cosa ha a che fare con l’Italia?
Forse nulla ma, se pensiamo alla gestione del servizio di informazione (uno dei balzelli che il popolo è costretto con la forza a sostenere economicamente) la nostra cosiddetta televisione pubblica; all’informazione in generale sia quella delle carta stampata che delle TV, anche in questo caso, cosiddette private; alla determinazione destrutturante che la politica ha verso: la Scuola, la Sanità pubblica, la sicurezza pubblica, l’ambiente e la solidarietà verso la popolazione meno fortunata.
Anche se sembrerebbe incredibile, le due Nazioni sono somiglianti. Da una parte, un pazzo vuole dichiarare guerra al mondo, dall’altra, la nostra, un esercito di pazzi gestiti non si sa bene da chi, che hanno tutte le intenzioni di eliminare dalla faccia del Pianeta il popolo italiano.
Possibile che la nostra sia una popolazione che ascolta inebetita ed inerte le fandonie riconosciute e mai smentite se non con altre fandonie, di coloro che hanno trovato in questo Paese una fonte inesauribile di guadagno a discapito del futuro della stessa Nazione?
Possibile, che la nostra sia una popolazione alla quale #NonImportaUnCazzo del futuro dei propri figli?
Non posso crederci! Ma, anche se la maggior parte degli eventi che caratterizzano questa Italia rendono difficile credere al contrario, non ho nessuna intenzione, e spero che anche altri come me lo facciano, di mollare. Lotterò anche solo con il confronto giornaliero con chi mi sta vicino. E spero, in un futuro prossimo, che questo popolo si renderà conto che l’unica soluzione possibile è la #DEMOCRAZIADIRETTA. Un popolo che delega e rinuncia al potere ha un destino segnato.
Potrebbero sembrare parole forti e forse anche deliranti in un certo senso. Ripercorrendo però la Storia degli ultimi anni: il voto che ha perso ogni valore, la volontà referendaria, espressione democratica di un popolo, respinta senza alcuna giustificazione, se non andarla a ricercare negli interessi privati di pubblici amministratori del Paese; le barriere di sicurezza con le quali, a nostre spese, è circondata la classe dirigente, anelli concentrici che tengono quel popolo inerme a debita distanza e tante altre sopraffazioni in ambito locale che ognuno di noi subisce ogni giorno come fossimo #Sudditi. Senza contare al tradimento interno, perpetrato da gentaglia annidata in ogni livello sociale che, sotto traccia contribuisce alla demolizione di ogni possibile prospettiva futura diversa.
Ebbene, ancora forti queste parole?
Non arrendetevi, io non lo farò mai!